le notizie che fanno testo, dal 2010

Ucraina: aereo Malaysia Airlines abbattuto da missile Buk, 295 morti

Tragedia al confine al confine tra Ucraina e Russia. Un Boeing 777-200ER di linea della compagnia Malaysia Airlines, con a bordo 280 passeggeri e 15 membri dell'equipaggio, è precipitato dopo essere stato "abbattuto da un missile terra aria Buk". A bordo 295 persone, che sarebbero tutte morte. Questa è la seconda volta in pochi mesi che un volo della Malaysia Airlines finisce in tragedia. Era lo scorso 8 marzo quando il volo Mh370, diretto da Kuala Lumpur a Pechino, scompare dai radar, assieme alle 239 persone a bordo.

Tragedia al confine al confine tra Ucraina e Russia. Un Boeing 777-200ER di linea della compagnia Malaysia Airlines, con a bordo 280 passeggeri e 15 membri dell'equipaggio, è precipitato dopo essere stato "abbattuto da un missile terra aria" come riporta l'agenzia Interfax. Tutte le 295 persone a bordo dell'aereo sarebbero morte, riferisce invece l'agenzia russa Itar-Tass. La Farnesina sta indagando per capire se a bordo c'erano anche degli italiani. Su Twitter la compagnia aerea Malaysia Airlines ha scritto di "aver perso i contatti con il volo MH17 che viaggiava da Amsterdam diretto a Kuala Lumpur" precisando che "l’ultima posizione registrata era nello spazio aereo ucraino". L'aereo civile sarebbe scomparso dai radar a circa 80 chilometri da Donetsk nei pressi del villaggio di Grabovo nel distretto di Shakhtarsk, dove ancora si continua a combattere. Un consigliere del ministero dell’Interno ucraino avrebbe rivelato che ad abbattere l'aereo della Malaysia Airlines sarebbe stato un missile Buk di fabbricazione russa, dopo essere entrato nello spazio aereo della Russia senza il permesso. Non si è fatta attendere la risposta di Mosca, con l'inviato russo all'ONU, Vitaly Churkin, che ha chiarito: "Non siamo stati noi". Anche Kiev però smentisce che un suo missile possa aver abbattuto l'aereo in volo, con il presidente dell’Ucraina, Petro Poroshenko, che afferma: "Le forze armate dell’Ucraina non hanno intrapreso azioni contro nessun obbiettivo aereo". Anche i separatisti russi negano un loro possibile coinvolgimento nella vicenda, anche se c'è chi li accusa di aver abbattuto l'aereo della Malaysia Airlines per sbaglio, poiché il missile sarebbe stato diretto contro un veivolo che trasportava viveri per soldati di Kiev. Questa è la seconda volta in pochi mesi che un volo della Malaysia Airlines finisce in tragedia. Era lo scorso 8 marzo quando il volo Mh370, diretto da Kuala Lumpur a Pechino, scompare dai radar, assieme alle 239 persone a bordo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: