le notizie che fanno testo, dal 2010

Ucraina, Kerry: senza de-escalation, USA e UE pronti ad agire contro Russia

Il segretario di Stato americano John Kerry alza i toni ed avverte: "Se la Russia non sceglie la via della de-escalation in Ucraina il mondo (inteso probabilmente come USA e UE, ndr) è pronto ad agire contro Mosca".

"Vladimir Putin e la Russia si trovano di fronte ad un bivio. Se la Russia sceglie la via della de-escalation in Ucraina, la comunità internazionale, tutti noi, gli daremo il benvenuto. Se la Russia non lo fa, il mondo (inteso probabilmente come USA e UE, ndr) farà in modo che i costi per la Russia potranno solo che crescere. E come il presidente Barack Obama ha ribadito più volte, siamo pronti ad agire" avverte il segretario di Stato americano John Kerry. Kerry sembra intenzionato ad alzare i toni, invece che creare un clima meno teso tra le due superpotenze, e prosegue: "Se la Russia continua in questa direzione, sarà non solo un grave errore, sarà un errore costoso. - annunciando - La finestra per cambiare rotta si sta chiudendo". Kerry accusa inoltre la Russia di stare attuando uno "sforzo a piena gola per sabotare attivamente il processo democratico" in Ucraina "alimentando la stessa instabilità che dicono di voler sedare".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: