le notizie che fanno testo, dal 2010

Riserve in oro Ucraina volate in aereo segretamente verso Fed di New York?

Alcune segnalazioni rivelerebbero che le riserve in oro dell'Ucraina sarebbero state frettolosamente e segretamente trasferite in aereo verso gli Stati Uniti, dirette presumibilmente alla Federal Reserve di New York. Sul presunto trasporto aereo e la confisca delle riserve auree dell'Ucraina non c'è ancora nessuna conferma.

Il sito internet russo Iskra, con sede a Zaporozhye, in Ucraina orientale, riferisce che "le riserve auree dell'Ucraina sarebbero state frettolosamente trasferite in aereo verso gli Stati Uniti dall'aeroporto di Boryspil, a est di Kiev". Sul presunto trasporto aereo e la confisca delle riserve auree dell'Ucraina da parte della Federal Reserve di New York c'è alcuna conferma. Secondo quanto scrive il sito Iskra, citato anche dal sito globalresearch.ca che riporta la notizia, alle ore 2:00 di mattina del 7 marzo un aereo senza insegne sarebbe stato fermo sulla pista dell'aeroporto di Boryspil. Il personale dell'aeroporto avrebbe inoltre visto che prima dell'arrivo dell'aereo sono giunti quattro autocarri e due minibus Volkswagen, tutti senza targhe. Stando al racconto, 15 persone in divisa nera, con maschere e giubbotti antiproiettile, sono usciti dalle vetture, alcuni di questi armati di mitragliatrici. Più di 40 scatole pesanti sarebbero state quindi trasferite sull'aereo. Prima del decollo, un uomo sarebbe salito a bordo dell'aereo. Indiscrezioni vorrebbero che ad ordinare (e permettere) il presunto trasferimento negli Stati Uniti delle riserve auree dell'Ucraina sarebbe stato uno dei nuovi leader del Paese. Chris Powell del GATA (Gold anti-trust action committee) avrebbe chiesto al New Federal Reserve e al Dipartimento di Stato degli Stati Uniti se il NY Fed ha davvero "preso in custodia" l'oro dell'Ucraina. Un portavoce della Fed di New York avrebbe semplicemente risposto che: "Ogni inchiesta per quanto riguarda i conti in oro deve essere indirizzata al titolare del conto. Si consiglia quindi di contattare la Banca Nazionale dell'Ucraina per discutere di questo rapporto". Sembra invece che il Dipartimento di Stato americano non abbia ancora risposto.

A parlare di un presunto trasferimento delle riserve auree dell'Ucraina negli Stati Uniti anche il sito metal.com (Shanghai Metals Market - The Leading Metals Information Provider in China), scrivendo che "40 scatole sigillate sono state caricate su un aereo che rimane non identificato". Citando una "fonte attendibile del governo" dell'Ucraina, il trasferimento dell'oro sarebbe stato ordinato dal primo ministro Arseniy Yatsenyuk. Il trasferimento sarebbe stato autorizzato per il timore che una possibile invasione russa potrebbe portare alla confisca delle riserve auree dell'Ucraina. Sul blog kingworldnews.com, William Kaye, che 25 anni fa avrebbe lavorato per Goldman Sachs e attualmente è vice presidente del Pacific Alliance Group of Companies di Hong Kong, parla di "segnalazioni provenienti dall'Ucraina" inerenti "il trasferimento in aereo di tutto l'oro ucraino" che sarebbe "volato a New York, con destinazione presumibile la Fed di New York". William Kaye spiega che sarebbero state prelevate "33 tonnellate d'oro" che equivarebbero "tra gli 1,5 e i 2 miliardi dollari". William Kaye afferma nell'intervista: "Ciò equivarrebbe ad un bell'acconto di quei 5 miliardi di dollari che Victoria Nuland (l'assistente segretario di Stato per gli Affari europei ed asiatici presso il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti d'America) si è vantata che gli Stati Uniti hanno già speso nei loro sforzi per destabilizzare l'Ucraina, e mettere in atto il loro governo non eletto". Nell'intervista si fa quindi una analogia tra l'Ucraina, l'Iraq e la Libia, poiché anche le riserve auree di questi ultimi due Paesi sarebbero state "confiscate dagli Stati Uniti". Inoltre, Kaye sostiene che dietro la nomina del nuovo capo della National Bank of Ukraine (NBU), Stepan Kubiv, ci sarebbe in realtà Washington, sottolineando: "Questa è stata la prima decisione importante per effettuare il trasporto dell'oro dell'Ucraina verso gli Stati Uniti".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: