le notizie che fanno testo, dal 2010

MSC Crociere sospende tappe in Ucraina ed Egitto: poca sicurezza

MSC Crociere ha annunciato "la sospensione delle tappe in Ucraina ed Egitto, sostituite con nuovi approdi nel Mediterraneo", chiarendo che questi scali rimarranno fuori dalle rotte di crociera della compagnia di navigazione "fino ad un ripristino totale della sicurezza e soprattutto fino a quando non saranno percepite come sicure agli occhi dei consumatori".

MSC Crociere ha annunciato venerdì 23 aprile "la sospensione delle tappe in Ucraina ed Egitto, sostituite con nuovi approdi nel Mediterraneo". In un comunicato stampa, la MSC Crociere spiega che "in risposta alle chiare richieste del mercato, MSC Sinfonia, MSC Opera, MSC Fantasia e MSC Musica dall'autunno 2015 e per tutto l'inverno 2016 inseriranno nei loro itinerari le isole greche di Rodi e Creta, oltre a Cipro, Bulgaria e Israele. - aggiungendo - Questi cambiamenti testimoniano la costante attenzione di MSC Crociere alla sicurezza degli ospiti e dell'equipaggio". La compagnia di navigazione precisa quindi che "i cambiamenti annunciati negli itinerari, pur mantenendo lo spirito di quelli originari, riflettono la costante attenzione di MSC Crociere alla sicurezza degli ospiti e dell'equipaggio - considerata da sempre una priorità assoluta", chiarendo: "Alla luce della situazione geo-politica attuale, gli scali in Egitto e Ucraina, per il momento devono essere sostituiti fino ad un ripristino totale della sicurezza e soprattutto fino a quando non saranno percepite come sicure agli occhi dei consumatori. Le nuove destinazioni consentono, inoltre, alla Compagnia di rispondere al mercato che richiede sempre più destinazioni all'interno della stessa regione".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: