le notizie che fanno testo, dal 2010

Kiev: mercenari Greystone (USA) contro proteste movimento filo-russo

Le autorità ucraine sembrano intenzionate ad assoldare i mercenari della società militare privata statunitense Greystone per "per risolvere il problema del movimento pro-russo" presente nella parte orientale dell'Ucraina.

Le autorità di Kiev sembrano intenzionate ad assoldare la società militare privata statunitense Greystone (con sede alle isole caraibiche Barbados) per cercare di limitare e sopprimere le proteste della popolazione di lingua russa nella parte orientale del Paese. L'Itar-tass rivela che, secondo l'Ukrainian Security Service i mercenari saranno utilizzati per tutelare la sicurezza dello Stato di fronte all'incapacità delle forze dell'ordine ucraine di frenare i leader e gli attivisti del movimento filo-russo indipendente. Pare che l'iniziativa sia stata avanzata dagli oligarchi Ihor Kolomoyskyi, co-proprietario della Ukraine's PrivatBank, e Serhiy Taruta, a capo dell'Unione industriale di Donbass (un bacino di carbone in Ucraina orientale), poiché tali magnati sono stati nominati rispettivamente governatori nella regione centrale di Dnepropetrovsk e nella regione di Donetsk, in Ucraina orientale. Oleksandr Turchynov, presidente ad interim del Parlamento ucraino, sembra favorevole all'adozione dei mercenari "per risolvere il problema del movimento pro-russo", rivela una fonte dell'Ukrainian Security Service all'Itar-tass.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# forze dell'ordine# Kiev# Paese# Parlamento# Ucraina