le notizie che fanno testo, dal 2010

Appalto Ama, USB: scade proroga con società 29 giugno, a rischio 100 lavoratori

L'USB chiede l'apertura di un tavolo istituzionale sulla questione degli appalti AMA a Roma.

"Questa mattina nella sede Generale Ama si è tenuto un incontro alla presenza dell Assessorato Sostenibilità Ambientale, di Ama e delle aziende Sarim Ambiente e Sacer Ambiente, sulla situazione che coinvolge i lavoratori della società 29 Giugno che a detta dei custodi giudiziari della Cooperativa, il 31 ottobre terminerà il servizio pubblico" si espone in una nota dall'Unione Sindacale di Base.

"USB che era stata esclusa dalla convocazione nonostante gli impegni assunti nei giorni precedenti dalla stessa Assessora Montanari e dal Direttore Generale Ama, dott. Bina, si è presentata all'incontro pretendendo di partecipare. Dopo alcuni momenti di tensione USB è stata accettata al tavolo con tutte le parti. Le aziende interessate all'eventuale subentro dell'appalto hanno dichiarato che di tutto il gruppo dei 270 lascerebbero a casa un centinaio di lavoratori, le assunzioni sarebbero ex novo senza la certezza del reddito attuale. l'USB ha rivendicato con forza che in questa situazione i lavoratori sono le uniche vittime che già hanno fatto diversi sacrifici e che devono essere salvaguardati tutti i posti di lavoro e le condizioni economiche pregresse. Alla luce di tali proposte USB ha ribadito la richiesta dell'apertura di un tavolo istituzionale in Prefettura con tutte le parti interessate a difesa della totalità dell'occupazione, dei redditi e a salvaguardia della continuità dell'importante servizio pubblico" rivela infine il sindacato.

© riproduzione riservata | online: | update: 19/10/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

argomenti correlati:
lavoro occupazione reddito USB
social foto
Appalto Ama, USB: scade proroga con società 29 giugno, a rischio 100 lavoratori
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI