le notizie che fanno testo, dal 2010

Ufo sul sole: era un razzo vintage

Svelato il mistero del "2010 KQ", l'oggetto non identificato in orbita vicino al sole. Non si tratta di un UFO ma di un razzo Proton di fabbricazione russa del 1974.

Per gli appassionati di fantascienza poteva essere l'atteso "Incontro con Rama", l'astronave misteriosa e muta del mai dimenticato maestro Arthur C. Clarke, pubblicato nel 1972. Per gli ufologi era finalmente l'UFO arrivato dallo spazio profondo, magari per tappare la falla della BP.
Per gli scienziati del Catalina Sky Survey, osservatorio che ricerca nuovi asteroidi in orbita intorno al sole era solamente un pezzo di roccia, ma come spiegare il biossido di titanio sulla superficie? Come spiegare l'orbita che seguiva passo passo la Terra? Come giustificare i risultati delle analisi spettrometriche? Ed ecco finalmente svelato il mistero: l'oggetto non identificato che ha fatto battere il cuore a mezzo mondo astronomico e ufologico, il misterioso "2010 KQ" è ufficialmente uno stadio del razzo Proton di fabbricazione russa che è stato utilizzato per lanciare la stazione lunare Luna-23 nel mese di ottobre 1974. L'Ufo sul sole era quindi un pezzo di razzo vintage.
Il biossido di titanio è stato utilizzato per comporre la sua vernice bianca come la neve siberiana.
L'oggetto si sta allontanando dalla Terra e tornerà nel 2036. "C'è il 6 per cento di possibilità che il "2010 KQ" raggiunga la nostra atmosfera nel corso di un periodo di 30 anni a partire dal 2036", ha spiegato il Jet Propulsion Laboratory (JPL) della NASA. Ma assicura anche che l'oggetto si disintegrerà senza problemi per l'attrito e che il "Spaceguard" NASA, ha intrapreso seriamente lo studio di questi oggetti, per verificare se possono essere un pericolo per la nostra Terra.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# asteroidi# atmosfera# BP# cuore# NASA# neve# ricerca# Sky# UFO