le notizie che fanno testo, dal 2010

UFO nel Mar Baltico simile al Falcon Millennium di Star Wars

Un UFO sarebbe stato avvistato nel fondo del Mar Baltico, simile alla navicella spaziale "Falcon Millennium" di Star Wars. Naturalmente, ancora tutto è da dimostrare.

Un UFO nelle acque del Mar Baltico. E' questa la notizia che comincia a circolare in Rete, anche se la scoperta della presunta navicella spaziale risale a ben un anno fa, esattamente il 19 giugno del 2011 quando dei cacciatori di tesori svedesi, dell'Ocean X-Team, hanno esplorato il fondo del Mar Baltico con i loro sonar, notando una strana struttura situata ad una profondità di circa 90 metri, quindi del tutto raggiungibile.
Gli esploratori descrivono "l'oggetto non identificato" (ancora) come un "fungo enorme" con lati arrotondati e bordi irregolari, anche se dalle immagini diffuse assomiglia molto di più alla navicella spaziale "Falcon Millennium" di Star Wars .
Al centro dell'oggetto sembra esserci un "buco a forma ovoidale", che si ipotizza possa essere un'apertura, ed attorno pare si intravedano delle strane formazioni rocciose circolari che sembrano quasi "camini di piccole dimensioni" visto che le pietre sarebbero coperte da fuliggine, o qualcosa di simile, come spiega sempre l'Ocean X-Team.
Non è chiaro se gli esploratori, oltre alla strumentazione sonar, siano anche scesi in una missione subacquea per vedere di persona il misterioso oggetto, anche se il fatto che si parli di "fuliggine" sembra far pensare di sì.
Quello che secondo i ricercatori potrebbe essere un UFO si troverebbe, inoltre, alla fine di una specie di "pista o sentiero in discesa" lunga 300 metri.
L'oggetto in questione sorgerebbe a circa tre o quattro metri dal fondo del Mar Baltico e avrebbe un diametro di circa 60 metri.
Ad un anno dal primo avvistamento, Ocean X-Team è partito venerdì scorso per una nuova missione per cercare di scoprire la verità sul presunto UFO, supportata a quanto pare da un misterioso sponsor.
"Durante i miei 20 anni di carriera subacquea, tra cui 6000 immersioni, non ho mai visto nulla di simile", sottolinea nell'ultimo comunicato diffuso Stefan Hogeborn dell'Ocean X-Team, e riferendosi al particolare della fuliggine aggiunge: "Dapprima abbiamo pensato che l'oggetto fosse solo un complesso roccioso, ma invece è un'altra cosa. E poiché nessuna attività vulcanica è mai stata segnalata nel Mar Baltico, il ritrovamento diventa ancora più strano" perché "di norma le pietre non bruciano. Non riesco a spiegare quello che abbiamo visto. Sono sceso per rispondere a tanti interrogativi, ma sono risalito con tante altre domande nella testa". Che finora non sembra abbiano delle risposte.
Non resta quindi che attendere i risultati degli esami che sembra verranno effettuati su alcuni campioni raccolti dall'ipotetico UFO e l'elaborazione delle immagini sonar, anche se molti media ricordano come il Mar Baltico è stato in passato il teatro di numerose battaglie, tanto che sono migliaia gli oggetti che i "cacciatori di tesori" hanno già recuperato od individuato nel fondo delle acque che dividono la Svezia dalla Finlandia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Finlandia# ricercatori# Star Wars# Svezia# teatro# UFO# verità