le notizie che fanno testo, dal 2010

UE e FMI: "piano d'emergenza" salva Italia-Spagna? Ma nessun "piano B"

La Commissione europea precisa che non esiste nessun "piano B" per salvare l'Italia e la Spagna dal rischio di un eventuale contagio causato dalla crisi.

Servirebbe un "piano di contingenza" se la crisi che si è abbattuta sull'Europa contagiasse anche Spagna ed Italia, e per questo tra il Fondo monetario internazionale, l'UE e le banche centrali sarebbero in corso dei "contatti" per discutere del cosiddetto "piano B" (che naturalmente non si riferisce a nessun politico nostrano, come qualcuno forse si sarà chiesto, magari tra ansia e preoccupazione). A parlarne all'Ansa una "fonte internazionale", spiegando che tale "rete di sicurezza" potrebbe passare attraverso un aumento di capitale. Un "piano d'emergenza" sostenuto anche dagli USA ma che verrebbe particolarmente caldeggiato dalla Germania di Angela Merkel, "estremamente interessata" ad avere pronto un programma che sia in grado di sostenere la crisi, in caso questa si propagasse più pesantemente in Italia e in Spagna. La fonte dell'Ansa parla solo di "contatti informali" tra Washington, Bruxelles, Francoforte e pare controparti asiatiche, anche se il portavoce di turno della Commissione europea poco dopo la diffusione di questa notizia precisa che in realtà "non esiste alcun piano B" atto a costrastare un eventuale contagio della crisi del debito pubblico di Italia e Spagna, come riporta TMNews. "L'unico piano che esiste è quello deciso dal vertice dell'Eurozona durante il vertice di mercoledì scorso" conclude il portavoce della Commissione europea, in cui figura anche il potenziamento del Fondo di salvataggio dell'eurozona (Efsf).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: