le notizie che fanno testo, dal 2010

UE: contro "macchia nera" agrumi norme più severe su importazioni da Sudafrica

Gli esperti della Commissione europea hanno approvato prescrizioni più severe riguardo alle importazioni di agrumi dal Sudafrica. Le misure sono state pensate per proteggere le colture europee dalla "macchia nera degli agrumi" (citrus black spot), una grave malattia fungina causata da Phyllosticta citricarpa, non è contagiosa per gli esseri umani.

Gli esperti della Commissione europea hanno approvato prescrizioni più severe riguardo alle importazioni di agrumi dal Sudafrica. Le misure sono state pensate per proteggere le colture europee dalla "macchia nera degli agrumi" (citrus black spot), una malattia di origine non europea dannosa per le piante. In base alle nuove disposizioni UE (che saranno a breve approvate in Commissione) gli agrumi importati dal Sudafrica dovranno quindi soddisfare criteri più rigorosi, quali la registrazione dei trattamenti chimici effettuati prima e dopo la raccolta, l'obbligo di registrazione dei centri di condizionamento e ispezioni ufficiali in loco negli agrumeti. Per far questo, le autorità sudafricane dovranno prelevare un campione di almeno 600 frutti per ciascun tipo di agrume ogni 30 tonnellate, senza distinzioni tra agrumi destinati a essere consumati freschi e agrumi destinati alla trasformazione.

"La protezione delle piante sul territorio dell'UE è della massima importanza e l'UE si è vista quindi obbligata a imporre un regime più severo di ispezioni per gli agrumi provenienti dal Sud Africa" afferma Tonio Borg, Commissario responsabile per la Salute, sottolineando: "Abbiamo dovuto prendere queste misure visto ilnumero elevato di intercettazioni di agrumi infetti verificatesi di recente ai controlli alle frontiere europee". Per Borg "il campionamento e l'analisi sistematici delle partite di agrumi dovrebbero evitare che questa grave fitopatia si insedi negli agrumeti d'Europa danneggiando il nostro settore agricolo". La macchia nera degli agrumi è una grave malattia fungina causata da Phyllosticta citricarpa, che colpisce le piante di agrumi causando gravi perdite per la produzione agrumicola, anche se non è contagiosa per gli esseri umani.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: