le notizie che fanno testo, dal 2010

Leader UE votano per Jean-Claude Juncker come Presidente Commissione

Riuniti in sede di Consiglio europeo, iI leader hanno scelto, e votato, il loro candidato alla Presidenza della Commissione europea, che sarà Jean-Claude Juncker (Ppe). La parola ora passa al Parlamento europeo. Rimangono in lizza Enrico Letta per la carica di Presidente del Consiglio europeo e Federica Mogherini e Massimo D'Alema per quella di Alto rappresentante per gli Esteri.

Riuniti in sede di Consiglio europeo, iI leader hanno esaminato i risultati delle elezioni e il processo che, infine, ha portato alla nomina del futuro Presidente della Commissione europea. I leader dell' UE hanno infatti deciso che il loro candidato alla Presidenza della Commissione europea sarà Jean-Claude Juncker (Ppe). A votare a favore di Junker sono stati 26 dei 28 leader europei, poiché il britannico David Cameron e l'ungherese Viktor Urban hanno espresso parere contrario. Dovrà essere ora il Parlamento europeo ad esprimersi, poiché la nomina formale di Junker a Presidente della Commissione europea deve dapprima passare attraverso un voto dell'assemblea di Strasburgo, in programma stando alle prime indiscrezioni il prossimo 16 luglio. In conferenza stampa, il premier italiano Matteo Renzi spiega: "Ho votato Juncker perché il suo nome era legato a un documento, a un accordo politico ben preciso focalizzato sulla crescita e la flessibilità. Abbiamo deciso prima che cosa deve fare l'Europa nei prossimi cinque anni e poi chi la guiderà. - assicurando - Per la prima volta il focus è la crescita e chi fa le riforme strutturali avrà diritto alla flessibilità". Rimane ancora in ballo il nome di Enrico Letta come prossimo Presidente del Consiglio europeo al posto di Herman Van Rompuy, mentre Renzi starebbe spingendo per la candidatura di Federica Mogherini quale Alto rappresentante per gli Esteri, in lizza con Massimo D'Alema. Enrico Letta avrebbe l'appoggio di Francois Hollande, David Cameron e Angela Merkel, ma a quanto pare è proprio Matteo Renzi ad avere maggiori perplessità, affermando: "Letta non è mai stato nominato né in sede ufficiale né in sede di vertice. Questa ipotesi l'ho letta sui giornali italiani e in qualche dichiarazione di politici italiani, non se ne è parlato nelle cancellerie europee".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: