le notizie che fanno testo, dal 2010

Le Pen: referendum per uscire dall'UE. Solidale con Maroni

Marine Le Pen, leader del Fronte Nazionale d'estrema destra francese, afferma che se verrà eletta all'Eliseo proporrà "un referendum per far uscire la Francia dall'Unione europea", esprimendo poi "solidarietà" a Roberto Maroni per il "suo tentativo di ottenere aiuto" dall'UE.

Dopo le esternazioni di Roberto Maroni e di alcuni esponenti della Lega Nord che propongono di uscire dal trattato di Schengen perché l'UE non riponderebbe alle richieste d'aiuto in merito all'emergenza immigrazione, anche Marine Le Pen, leader del Fronte Nazionale d'estrema destra francese, afferma che se verrà eletta all'Elise proporrà "un referendum per far uscire la Francia dall'Unione europea".
Se verrò eletta alla presidenza della Repubblica, dopo i miei primi 6-8 mesi all'Eliseo proporrò ai partner europei di rinegoziare i trattati comunitari che ritengo più nefasti: a partire da quello di Schengen - avrebbe spiegato Marine Le Pen - Ma se non ci sarà la possibilità di negoziare allora mi rivolgerò direttamente ai francesi attraverso un referendum".
Secondo Le Pen i francesi dovrebbero infatti essere interrogati sulla loro presenza in Unione europea, anticipando che se poi il referendum passerà non si attenderanno neanche "i tempi previsti dall'articolo 50 del Trattato di Lisbona che regola il ritiro di un Paese", ma si cercherà di accelerare i tempi. "Siamo legalitari, ma ci sono limiti all'accettabile" avrebbe concluso Marine Le Pen. La leader del Fronte Nazionale d'estrema destra francese esprime poi la sua "solidarietà" a Roberto Maroni per il "suo tentativo di ottenere risposte e aiuto dall'Unione europea", concludendo che con al Lega Nord "vi è un rapporto di amicizia" nonché "molti temi che ci avvicinano".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: