le notizie che fanno testo, dal 2010

Fine del roaming in Europa: tutti i costi fino al 15 giungo 2017

La Commissione per l'Industria del Parlamento europeo ha approvato l'accordo tra Consiglio e Commissione sulla fine del roaming in Europa a partire dal 15 giugno 2017. Ecco invece tutti i costi del roaming per chi viaggia in Europa nel periodo di transizione, da 30 aprile 2016 al 14 giugno 2017. Il voto definitivo della Plenaria è fissato infatti ad ottobre 2015.

Mercoledì 15 luglio la Commissione per l'Industria del Parlamento europeo ha approvato l'accordo tra Consiglio e Commissione sulla fine del roaming. I costi legati al roaming dovrebbero diminuire già dall'anno prossimo, mentre dal 15 giugno 2017 chiamare o mandare una email dall'estero costerà lo stesso che dal proprio paese d'origine.
Il 30 giugno 2015 il Parlamento, il Consiglio e la Commissione europea hanno infatti trovato un accordo sul 'pacchetto telecomunicazioni' che dovrebbe abolire il roaming a partire dal 15 giugno 2017. Dal 30 aprile 2016 al 14 giugno 2017 ci sarà un periodo di transizione in cui gli operatori telefonici potranno ancora addebitare dei costi minimi legati al roaming (esempio: se a livello nazionale una chiamata costa 8 centesimi al minuto, all'estero non potrà superare i 13 centesimi al minuto). L'accordo tra Parlamento e Consiglio prevede anche le prime regole sulla neutralità della rete a livello europeo che garantiscono un libero accesso ai contenuti in rete. Il voto definitivo della Plenaria è fissato probabilmente ad ottobre 2015.
Se approvata la legge, dal 30 aprile 2016 al 14 giugno 2017 i costi del roaming saranno:
- Chiamata (1 min.): prezzo nazionale + massimo 0.05 euro di sovrapprezzo (attualmente in vigore: 0.19 euro).
- SMS (inviato): prezzo nazionale + massimo 0.02 € di sovrapprezzo (attualmente in vigore: 0.06 euro).
- Un megabyte di dati: prezzo nazionale + massimo 0.05 € di sovrapprezzo (attualmente in vigore: 0.20 euro).
Per quanto la chiamata ricevuta attualmente in vigore c'è una tariffa roaming di 0.05 euro al minuto, dopo il 30 aprile 2016 questa invece non dovrebbe superare il tasso medio delle tariffe di terminazione delle chiamate mobili stabilite a livello europeo anche se tale regime transitorio durerà fino a quando la Commissione europea non affronterà questa questione rimasta in sospeso. Per gli SMS ricevuti, invece, il costo rimane sempre gratuito.
Dal 15 giugno 2017 invece chiamate, SMS e traffico dati internet all'estero avrà lo stesso prezzo che a livello nazionale.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: