le notizie che fanno testo, dal 2010

Twitter "mi piace" a forma di cuore: mette il like di Facebook

Facebook insegue Twitter e Twitter insegue Facebook in una circolarità che rasenta la costruzione di un nuovo monolite social. Ora anche Twitter avrà il suo "mi piace", ma il like non sarà evidentemente il pollice, ma il cuore. Già su Periscope, arriva su tutta la famiglia dell'uccellino, Vine compreso.

Nella continua rincorsa verso una sorta di piattaforma social unica e monolitica (magari, perché no, per la nostra sicurezza direttamente gestista dall'NSA), ecco che Facebook vuole diventare un po' più Twitter e Twitter un po' più Facebook. Dopo l'annuncio che la celebre piattaforma di microblogging supererà il suo limite dei 140 caratteri e punterà sul newsfeed ecco un altro passo verso Facebook: il like. Attenzione "il like" su Twitter c'è sempre stato (è la stellina) ma gli utenti non sempre hanno compreso. O meglio, la stellina veniva usata per "gradire" ciò che magari non era "grandemente gradito" perché sennò sarebbe scattato il retweet. In Paesi come l'Italia, popolata da egocentrici fino al midollo e restii nel dimostrare ogni tipo di generosità nel diffondere una notizia od un messaggio che non partisse dal proprio esclusivo clan, la "stellina" addirittura è usata, come si dice nel gergo degli ingegneri sociali, "stiticamente". Ma ora che si chiamerà "like" e che cambierà forma, ecco che le cose forse cambieranno (e cioè i retweet saranno ancora di meno). In queste ore Twitter scrive per spiegare al meglio la novità: "A partire da oggi arriva una grande novità sia su Twitter che su Vine: l'icona a stella dei preferiti (favorites) verrà sostituita da un cuore che da oggi in poi chiameremo like. L'obiettivo è di rendere Twitter più semplice da usare e anche più 'gratificante'".
Spiegano da Twitter: "La stella a volte può aver creato confusione, specialmente per i nuovi utenti: sono tante, infatti, le cose che possono piacerci, ma non tutte possono essere le nostre preferite. Il cuore, a differenza della stella, è un simbolo universale che ha un significato analogo in tutte le lingue e culture del mondo. Il cuore è più eloquente, permette di trasmettere una serie di emozioni e connette facilmente le persone tra loro. Inoltre, i test condotti hanno dimostrato che la nuova icona piace a tutti". Il fatto che il cuore "like" piaccia a tutti è testimoniato che su Periscope "sono stati accolti a braccia aperte, ed è per questo che saranno introdotti anche su Twitter e Vine rendendoli il linguaggio condiviso della community globale di Twitter", continua la nota, che precisa per i più ansiosi "la novità sbarca oggi su Twitter per iOS e Android, twitter.com, TweetDeck, Twitter per Windows 10 e in tutti i Tweet in giro per il web, così come sull'app Vine per Android e sul sito web vine.co. Presto saranno introdotti anche su Vine per iOS e su Twitter per Mac".
E le prossime icone candidate per il futuro monolite social? Sicuramente l'icona del Sole, che per tutte le culture ha lo stesso significato e magari un frammento di sterco per il famoso "dislike", poiché anche questa icona ha sicuramente lo stesso significato globale ed interculturale.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Android# app# cuore# Facebook# iOS# Italia# NSA# Periscope# Sole# Twitter# web# Windows