le notizie che fanno testo, dal 2010

Da Twitter mappa dell'umore mondiale. Felici la mattina e a mezzanotte

Dentro Twitter si cela una mappa dell'umore mondiale e i ricercatori americani mettono a disposizione un sito dove si possono fare esperimenti sui dati. Ma se questa è solo una ricerca scientifica c'è chi, come "Recorded Future" analizza ogni flusso di dati della rete. Per vederti meglio, bambina mia.

Il Mondo 2.0 fatto di social network e di fruizione interattiva dei servizi informatici lascia una traccia "umorale" (ed indelebile) che i ricercatori cominciano ad indagare con curiosità. L'ultimo studio di questo tipo è sui cinguettii di Twitter e sulla possibilità che, con la loro analisi, si possa avere una cartina di tornasole del "mood" mondiale. Due ricercatori americani, Scott A. Golder e Michael Macy della Cornell University di Ithaca, New York, hanno pensato di monitorare per due anni i tweet di 2,4 milioni di persone in 84 paesi (S. Golder, M. Macy "Diurnal and Seasonal Mood Vary with Work, Sleep and Daylength Across Diverse Cultures"). In tutto i ricercatori hanno analizzato ben 509 milioni di tweet con un programma particolare che cattura alcune parole chiave, ovviamente correlate ad espressioni rivelatrici del proprio stato d'animo. La ricerca, pubblicata su Science, mostra quanto si possa scoprire di "comune" dai tweet di popoli diversi. Ad esempio negli 84 paesi analizzati si è comunque più felici la mattina quando ci si sveglia, mentre la "negatività" procede con l'andare del giorno. Ma il buonumore, paradossalmente, ha un nuovo picco attorno alla mezzanotte e, come ci si può immaginare, risale progressivamente quando ci si avvicina al week-end. Il potere di registrare, setacciare e usare le informazioni "nascoste" nella mole enorme di flussi di bit è ovviamente una prerogativa della agenzie di intelligence e di aziende come "Recorded Future" (mai nome poteva essere così emblematico), una compagnia finanziata da Google e dalla CIA per monitorare il web in tempo reale (leggi "Google, CIA Invest in 'Future' of Web Monitoring" su Wired.com http://is.gd/6HFeyQ). Per cui vale la pena sia di "giocare" con l'applicazione web messa on line da Scott Golder, in cui si può mettere alla prova il mood di Twitter (www.timeu.se), sia dare un'occhiata a che cosa ricavi dalla rete (social network compresi) la Recorded Future. Sul video "What is Recorded Future" (anche su Youtube http://is.gd/nILPiG) intorno al 25esimo secondo si potrà notare con un po' di attenzione quanto anche qui ci sia la funzione "negative sentiment" o "positive sentiment". I cittadini del mondo, grazie a ciò che battono sulle tastiere, stanno diventando dei veri e propri "libri aperti" sia personalmente sia nella loro totalità. Per alcuni osservatori questo è uno dei motivi per il quale, in modo così "naturale", il "sistema" abbia fatto traghettare di buon grado milioni di persone su una manciata di piattaforme tecnologiche, invitando caldamente tutti cittadini a vivere il Mondo 2.0. I sondaggi ormai appartengono al paleolitico.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: