le notizie che fanno testo, dal 2010

Tunisia, attacco a museo del Bardo: italiani feriti e tra gli ostaggi

Attacco terrorostico in Tunisia. Un gruppo di miliziani vestiti in stile militare ha ucciso almeno 8 persone nel museo Bardo di Tunisi, prendendone altre in ostaggio. Tra gli ostaggi, ci sarebbero degli italiani. L'Ansa riporta che 8 italiani sono rimasti feriti nell'attentato. Il gruppo di italiani faceva parte di una comitivain crociera a bordo della Costa Fascinosa".

Attacco terrorostico in Tunisia. Un gruppo di miliziani ha sparato e ucciso almeno otto persone nel museo Bardo di Tunisi, prendendone altre in ostaggio. Mohamed Ali Aroui, portavoce del Ministero dell'Interno della Tunisia, ha riferito ad una radio locale che tra le vittime c'era un solo tunisino. Si suppone, quindi, che gli altri morti siano di nazionalità straniera, probabilmente turisti. Al momento non si conoscono le nazionalità della altre vittime. La BBC riporta che tra gli ostaggi ci potrebbero essere cittadini britannici, italiani, francesi e spagnoli. LePoint.fr sostiene invece che "secondo diverse testimonianze, ci sarebbero soprattutto italiani tra le vittime". L'Ansa riporta che "otto italiani sono stati feriti durante l'attacco". Gli italiani farebbero parte di un gruppo di turisti in crociera. Tra gli ostaggi italiani al museo del Bardo ci sarebbe anche "un gruppo di dipendenti del Comune di Torino. Tra loro anche C.B, 54 anni, impiegata presso l'ufficio Patrimonio dell'amministrazione comunale. La comitiva era in crociera a bordo della Costa Fascinosa" come riporta l'Ansa.

Il Ministero degli Esteri della Polonia ha invece già riferito che tre polacchi sono tra i feriti dell'attentato. Le forze di sicurezza hanno circondato la zona attorno al Museo Nazionale del Bardo, mentre il Palazzo del Parlamento della Tunisia, situato nei pressi del museo, è stato evacuato. Un'unità anti-terrorismo è all'interno del museo per cercare di liberare gli ostaggi. Radio Mosaique ha reso noto che i tre aggressori erano vestiti in abbigliamento stile militare. Finora, nessun gruppo ha rivendicato l'attentato. Da diversi anni, la Tunisia sta lottando contro la violenza degli estremisti islamici, tra cui alcuni legati allo Stato Islamico. L'attacco a Tunisi arriva il giorno dopo la morte di Ahmed Rouissi, avvenuta nella vicina Libia, a capo di gruppo che ha portato avanti in passato attacchi terroristici e l'uccisione di due esponenti dell'opposizione tunisina. Rouissi era stato soprannominato la "scatola nera del terrorismo", e la sua morte è stata annunciata da alcuni funzionari della sicurezza tunisini.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: