le notizie che fanno testo, dal 2010

Doping: 2 anni di squalifica per il canoista Franco Benedini

E' stato squalificato per due anni Franco Benedini, canoista cremonese quarto alle Olimpiadi di Pechino, che nel gennaio scorso era stato sorpreso con sostanze dopanti nella prorpia stanza, durante il ritiro della nazionale in Australia. Assolto invece Albino Massimiliano Battelli.

E' stato squalificato per due anni Franco Benedini, canoista cremonese quarto alle Olimpiadi di Pechino, che nel gennaio scorso era stato sorpreso con sostanze dopanti nella prorpia stanza, durante il ritiro della nazionale in Australia. A decidere per la squalifica, che scadrà il 23 giugno 2013, il Tribunale Nazionale Antidoping (TNA) che "visti gli artt. 2.2 e 10.2 del Codice WADA nonché l'art. 3.3 delle Norme Sportive Antidoping dichiara Franco Benedini responsabile dell'illecito disciplinare ascrittogli e gli infligge la sanzione di 2 anni di squalifica". Il CONI inoltre informa in una nota che il canoista Benedini dovrà anche pagare le spese processuali, quantificate in poco più che 2mila euro. Il Tribunale Nazionale Antidoping ha invece assolto l'altro canoista, Albino Massimiliano Battelli, poiché ha ritenuto che il comportamento dell'atleta non rientra nella mancata collaborazione ma al massimo nella tardiva collaborazione.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: