le notizie che fanno testo, dal 2010

Neve, Trenitalia: rimborso integrale per ritardi treni oltre 4 ore

In queste giornate di maltempo, dove la neve è continua a cadere soprattutto al Nord, ad avere molti disagi sono stati soprattutto i viaggiatori. Così Trenitalia avvisa che ci saranno rimborsi e indennizzi extra a causa dell'eccezionalità della situazione meteorologica.

In queste giornate di maltempo, dove la neve è caduta un po' in tutto il Nord-Ovest a causa della perturbazione proveniente dalla Siberia, a farne maggiormente le spese sono stati soprattutto i viaggiatori e i pendolari in treno, che a seconda delle zone hanno dovuto attendere l'arrivo del mezzo anche per parecchie ore, sempre che le corse non siano state soppresse come successo a Torino, dove molti treni, a causa delle abbondanti nevicate, sono stati fermati per non intasare le linee.
Ferrovie dello Stato, quindi, cerca di venire incontro alla propria utenza, comunicando di aver deciso per un "rimborso integrale del biglietto per chi ha rinunciato a partire e indennità di ritardo per chi è giunto a destinazione con oltre 60 minuti. In più tutti i passeggeri arrivati a destino con ritardi maggiori di 4 ore avranno diritto ad un indennizzo pari al 100% del prezzo del biglietto".
Una iniziativa di attenzione commerciale che va al di là di quanto previsto dalla normativa UE in vigore, come specifica Trenitalia, adottata proprio a causa dell'eccezionalità della situazione meteorologica.
Trenitalia specifica quindi che "per i ritardi dai 60 ai 119 minuti si avrà diritto al 25% del prezzo del biglietto; i viaggiatori arrivati a destinazione con ritardi dai 120 ai 239 minuti riceveranno il 50% mentre chi ha viaggiato con più di 240 minuti di ritardo riceverà un'indennità pari al 100% di quanto pagato" mentre ci sarà "il rimborso totale del biglietto a chi ha deciso di non mettersi in viaggio".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: