le notizie che fanno testo, dal 2010

Trani: fermati con accetta e cacciavite durante lite, due francesi in manette

"I Carabinieri della Stazione di Trani hanno fermato e arrestato due francesi, un 23enne ed un 26enne, perchè sorpresi in possesso di oggetti atti ad offendere", viene annunciato in una nota i Carabinieri.

"I Carabinieri della Stazione di Trani hanno fermato e arrestato due francesi, un 23enne ed un 26enne, perchè sorpresi in possesso di oggetti atti ad offendere. Giunti in Italia e, in particolare, nel centro tranese, per apprendere il know-how per la costruzione di scale in marmo e legno, i due giovani artigiani sono stati sorpresi mentre partecipavano ad un parapiglia nel quale si sono contrapposti ad almeno cinque giovani, subito dileguatisi alla vista della pattuglia. La lite, poi degenerata in rissa, avvenuta nei pressi di un locale del litorale cittadino, sarebbe scaturita da futili motivi - uno spintone che non si è chiarito se sia stato inferto all'interno o all'esterno del locale - ha cagionato lesioni guaribili in una ventina di giorni ad uno dei due fermati" dà notizia l'Arma.
"Sconcertante l'esito delle perquisizioni sul posto effettuate dai militari dell'Arma - segnala al termine della nota la Benemerita -, al termine delle quali i due sono stati trovati in possesso di un'accetta e di un cacciavite, entrambi trasportati con la loro autovettura e da qui prelevati nel tentativo di far valere le proprie ragioni, ma fortunatamente mai impiegati, grazie al tempestivo e provvidenziale intervento dei militari. Condotti in caserma per gli accertamenti del caso, i due, dopo l'arresto, sono stati rimessi in libertà, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: