le notizie che fanno testo, dal 2010

Arriva "Toshiba Libretto", per chi ama Nintendo DS

In arrivo, anche se per ora non in Italia, l'innovativo Toshiba "Libretto W100" portatile dual-screen, mini touch-screen, simile al Nintendo DS, con i due schermi che si possono utilizzare in modo indipendente.

Toshiba festeggia e rivendica i 25 anni dell'invenzione del computer portatile sottolineando l'aggettivo portatile. Così, dai laboratori giapponesi Toshiba esce "Libretto W100" un dual-screen, mini touch-screen, progettato per la navigazione in internet, per il social networking parossistico e per chi ama il suo Nintendo DS (a cui il "Libretto" assomiglia un po') ma è un po' cresciutello per sfoggiarlo in ufficio. Per avere un'idea di Toshiba "Libretto" si immagini un piccolo libretto (gli schermi interni sono di 7 pollici) che "aperto come un libro" ha al posto delle pagine destra e sinistra i due schermi che si possono utilizzare in modo indipendente (Toshiba suggerisce che nel suo "Libretto W100" si possono consultare una notizia a sinistra e tenere d'occhio il social network preferito sulla destra). Se invece il "Libretto" si "apre come un portatile" uno schermo fa da tastiera e l'altro da monitor. La testiera "virtuale" assicura un feedback fisico per simulare il tocco dei polpastrelli su una tastiera vera. Il Libretto W100 ha dentro la sua conchiglia d'alluminio un processore Intel Pentium 1.2GHz CPU U5400 con fino a 2GB di memoria. Sarà disponibile sia con un disco da 320GB o un drive solido da 62GB; batteria da 5 ore di autonomia, schermi con risoluzione 1024×600px; giroscopio 3d simile all'Ipad e Windows 7. Sembra che Toshiba Libretto W100 sia il primo dispositivo dual screen al mondo a montare Windows 7. In agosto dovrebbe essere disponibile in edizione limitata a un migliaio di dollari, forse solo in Giappone.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: