le notizie che fanno testo, dal 2010

Madre e figlia suicide 20 anni fa. Padre e figlio si buttano nel lago

Venti anni fa l'inizio di una tragedia per una famiglia. Madre e figlia si suicidano, e da allora per il padre (e marito) e per l'altro figlio inizia il calvario. E così imitano le loro care gettandosi nel lago di Cascinette. Solo il figlio si salva. Il padre muore annegato.

Una storia tragica, che sembra non avere fine. Venti anni fa, esattamente nel luglio del 1992, una giovane donna, di soli 20 anni, affetta da disturbi psichici si suicida mettendosi un sacchetto di plastica in testa e soffocandosi. La madre della ragazza restite al dolore per soli 3 mesi, poi anche lei decide per il gesto disperato, gettandosi nel fiume Dora Baltea. Ma da allora comincia il calvario per il marito della donna, padre di quella figlia che si è tolta la vita, e dell'altro figlio della coppia, allora appena maggiorenne. L'uomo perde il lavoro, il figlio cerca consolazione nell'alcol. Devono essere stati, per i due uomini, 20 anni lunghi e terribili, visto che mercoledì 18 notte padre e figlio decidono di suicidarsi anche loro. Intorno alle 22:00 si gettano entrambi nel lago di Cascinette, a pochi chilometri da Ivrea (Torino). Il padre, 61 anni, muore annegato perché non sa nuotare. Il figlio, 37 anni, per fortuna si salva, forse aiutato da quell'istinto di sopravvivenza che lo costringe a nuotare fino a riva, da dove chiama i soccorsi per cercare di trarre in salvo il genitore. Ma per l'uomo ormai era troppo tardi. Solo pochi giorni fa il 61enne aveva tentato già di togliersi la vita con il gas di scarico dell'auto, tratto in salvo da alcuni parenti. Nella tasca dei pantaloni del ragazzo un foglio di giornale, che descriveva la cronaca del doppio suicido di venti anni fa della madre e della sorella. Ora il 37enne è ricoverato sotto shock e sotto sedativi nel reparto psichiatrico, con un vuoto ancora più grande da colmare.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# alcol# auto# fiume# gas# Ivrea# lavoro# plastica# sopravvivenza# Torino