le notizie che fanno testo, dal 2010

Alberto Musy muore. Oggi riprende processo al presunto killer dell'ex consigliere Udc

Alberto Musy, l'ex consigliere comunale dell'Udc di Torino ferito gravemente in un agguato sotto casa il 21 marzo 2012, è morto. Oggi riprende il processo al presunto killer di Alberto Musy, Francesco Furchì, che fu candidato alle ultime elezioni comunali di Torino.

Muore, il giorno in cui riprende il processo al suo presunto killer, l'ex consigliere comunale dell'Udc di Torino Alberto Musy, ferito gravemente in un agguato sotto casa il 21 marzo 2012. Alberto Musy, dopo essere stato raggiunto da sei colpi d'arma da fuoco nel cortile della sua abitazione in via Barbaroux a Torino, è rimasto in coma per 19 mesi, morendo questa notte. Musy lascia la moglie, Angelica Corporandi d'Auvare e le quattro figlie di 13, 11, 9 e 3 anni. Sotto processo per quello che è diventato l'omicidio di Alberto Musy è Francesco Furchì, che fu candidato alle ultime elezioni comunali di Torino nelle quali sosteneva Musy. Secondo l'accusa, Furchì avrebbe agito per rancore, non avendo ottenuto da Musy gli aiuti sperati in diverse operazioni. Il killer di Musy ha agito con il volto coperto da un casco e indossando un lungo impermeabile lungo, e dopo l'agguato si era allontanato a piedi come hanno ripreso le telecamere di videosorveglianza nel centro storico di Torino. Francesco Furchì è stato arrestato circa un anno dopo, e alla notizia della morte di Alberto Musy sarebbe rimasto come "sconcertato", come descrivono la sua reazione chi ha avuto occasione di parlargli.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# agguato# elezioni# omicidio# telecamere# Torino