le notizie che fanno testo, dal 2010

Rai 5 prima serata 5 dicembre: Toni Servillo a teatro "Sabato, Domenica e Lunedì"

"Eduardo De Filippo la scrive nel 1959: è 'Sabato, Domenica e Lunedì', che Rai Cultura propone sabato 5 dicembre alle 21.15 su Rai5 nella versione curata da Toni Servillo nelle vesti di regista teatrale e interprete affiancato da Anna Bonaiuto, per il ciclo 'Toni Servillo a teatro", scrivono dalla tv di Stato.

"Eduardo De Filippo la scrive nel 1959: è 'Sabato, Domenica e Lunedì', che Rai Cultura propone sabato 5 dicembre alle 21.15 su Rai5 nella versione curata da Toni Servillo nelle vesti di regista teatrale e interprete affiancato da Anna Bonaiuto, per il ciclo 'Toni Servillo a teatro. Ritratto di un attore da Oscar'" espone in un comunicato la tv pubblica.
"Ambientata in una Napoli non più affamata del primo dopoguerra - si puntalizza quindi -, ma in quella borghese ormai alla vigilia del boom economico, in essa vengono rappresentati tre giorni di tragicommedia domestica che ha per protagonista una grande famiglia in cui convivono tre diverse generazioni. Un banale ragù è al centro del dramma: eppure su questo fragile pretesto Eduardo ha costruito una tragedia dell'incomprensione e della paura della solitudine, delle verità celate e dei terremoti emotivi che sconvolgono in profondità l'esistenza."
"Ho scelto Sabato, Domenica e Lunedì - dice Toni Servillo - perché Eduardo qui si occupa di una grande famiglia napoletana dove convivono tre diverse generazioni in un momento storico cruciale: gli albori del boom economico che imponeva in Italia un nuovo e improvviso modello di sviluppo, determinando l'affacciarsi di nuovi desideri e nuove mode, capaci di creare da una parte euforia, dall'altra un senso di confusione e di disagio per tutti. Un rivolgimento sociale e culturale che ha profondamente segnato e tuttora influenza la storia, i destini, le idee ed i costumi del nostro paese".
Si informa in ultimo nella nota: "Lo spettacolo è stato registrato nel 2004 al Teatro Mercadante di Napoli con la regia televisiva di Paolo Sorrentino. Regia teatrale di Toni Servillo. Con Anna Bonaiuto, Gigio Morra, Toni Servillo, Alessandra D'Elia, Roberto De Francesco, Enrico Ianniello, Monica Nappo, Betti Pedrazzi, Tony Laudadio, Marcello Romolo, Francesco Silvestri, Mariella Lo Sardo, Salvatore Cantalupo, Ginestra Paladino, Antonello Cossia, Antonio Marfella."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: