le notizie che fanno testo, dal 2010

Tiziano Ferro a Le Invasioni Barbariche: se mi sposo, solo in Italia

Tiziano Ferro parla a Le Invasioni Barbariche (vedi il video) e confessa non solo di essersi innamorato per la prima volta ma di essere stato anche lasciato senza neanche "un periodo di dialogo cuscinetto". Ma all'amore non rinuncia, e chiarisce che non vivrà più all'estero per "isolarsi" e che se mai si sposerà lo farò solo se sarà permesso in Italia.

"L'amore è una cosa semplice, perché semplicemente inizia e semplicemente finisce. Il problema è che l'amore è un sentimento a volte anche molto egoista, quindi se si sta bene in due si sta bene insieme, ma se si sta male in uno non si sta bene più nessuno dei due" spiega in una intervista a tutto campo Tiziano Ferro nel corso del programma di La7 Le Invasioni Barbariche . A Daria Bignardi, infati, Tiziano Ferro rivela di essere stato lasciato dal suo fidanzato, con cui aveva una relazione da circa un paio d'anno. O meglio, lascia intendere Tiziano Ferro, ad un certo punto il misterioso fidanzato di Tiziano Ferro non si sarebbe praticamente più fatto sentire. "Sull'unione vale la comunione d'intenti, sulla disgrega ne basta uno - fa infatti notare Tiziano Ferro - E' così che tu lo voglia o no. Non esiste una maniera per lasciare bene o per essere lasciati con poco dolore. Io sostengo che alla fine esistono comunque dei metodi un po' più dignitosi, però se delle persone hanno bisogno di passare da un periodo all'altro senza neanche un periodo di dialogo cuscinetto...ecco, la mancanza di questo per me è stato forse il trauma, però era anche la prima volta mi sono innamorato quindi ci sta".

Il cantautore di Latina ammette infatti di essersi veramente innamorato per la prima volta a 30 anni, perché, sottolinea, "quando c'è quello che viene definito un amore non corrisposto si può parlare di attrazione, di grande infatuazione, di ossessione, ma l'amore vero non è solo quello che si prova come pulsione verso qualcuno". "E' uno scambio di qualcosa - continua Tiziano Ferro - Essendo stata la mia una relazione vera, fatta di spazi condivisi e convivenza, di genitori, di amici, di vacanze, di litigi, di quotidianità, questo per me era amore. Quello che mi ha lasciato bellissimo questa storia è che comunque mi ha scoperto come mi volevo scoprire, cioè persona monogama". Tiziano Ferro precisa infatti che anche "l'omossessualità è sempre amore, amore vero", aggiungendo: "Non vedo l'ora di innamorami di nuovo. Io ci credo fermamente, perché quello che mi ha lasciato questa esperienza è capire quanto è bello e meraviglioso quello che mi è successo, e che rende davvero l'amore una cosa semplice anche quando semplicemente se ne va".

Ma perché questo amore se ne andato? A spiegarlo, senza entrare troppo nel dettaglio è sempre Tiziano Ferro a Le Invasioni Barbariche, ammettendo: "E' finita perché da una parte forse non venivano accettate delle parti e alcuni lati, dall'altra non li accetto talmente poco io che non sono stato in grado di dare a lui la sicurezza necessaria per andare oltre e combattere - chiarendo - Perché per alcune cose per cui non andavo bene penso che non andavo bene proprio io, e ci devo lavorare. E chi ti sta accanto a volte perde la voglia di lottare per delle cose che in fondo non vuoi cambiare o non riesci a cambiare". Tiziano Ferro rivela infatti che se anche per lui "se c'è amore è necessario lottare" capisce che a volte in un rapporto l'amore da solo non può bastare se non ci sono "altri cardini, come i figli" a tenere unita la coppia, e questo finisce per "indebolire molto" l'unione.

Ma questa storia, e il suo percorso personale, hanno comunque fatto comprendere a Tiziano Ferro come vuole proseguire la sua vita, sentimentale e non. "Io non voglio più vivere all'estero perché non voglio più isolarmi e avere paura di stare male ma non voglio neanche aver paura di stare bene - spiega a Tiziano Ferro a Daria Bignardi - E quindi Io non me ne vado in Spagna a sposarmi, o si può fare qua in Italia o non mi sposo". "La scelta di sposarsi la lascerei all'individuo, come in ogni società civile - conclude quindi Tiziano Ferro rimanendo in argomento - Mi piacerebbe vivere in un mondo per cui ci sia almeno la scelta e la possibilità di scegliere. Io non l'ho mai immaginato neanche nel momento di massima felicità con la persona che amo...ops, amavo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: