le notizie che fanno testo, dal 2010

Facebook doveva rimuovere video hard Tiziana Cantone perché illecito

Il Tribunale civile di Napoli ha stabilito che Facebook avrebbe dovuto rimuovere i link ed il video hard su Tiziana Cantone, suicidatasi il 13 settembre scorso, perché diffuso in maniera illecita. La Procura di Napoli chiede invece l'archiviazione del caso per diffamazione nei confronti dei 4 indagati.

Facebook avrebbe dovuto rimuovere i link, il video e le informazioni relative a Tiziana Cantone una volta emersa l'illiceità dei contenuti pubblicati sul social network. E' ciò che stabilisce il Tribunale civile di Napoli, che ha esaminato il caso della 31enne di Mugnano, suicidatasi il 13 settembre scorso dopo la diffusione su internet, a sua insaputa, di un video hard che la ritraeva.

I giudici hanno chiarito infatti che Facebook doveva rimuovere il video in questione a prescindere da un preciso ordine dell'autorità amministrativa o giudiziaria. Al contempo, il Tribunale ha disposto che non sussiste alcun obbligo per l'hosting provider di controllare preventivamente tutte le informazioni caricate sulla varie pagine.

Soltanto ieri, invece, la Procura di Napoli aveva richiesto l'archiviazione del caso per diffamazione in cui erano coinvolti quattro ragazzi napoletani che in una maniera o nell'altra sono ritenuti responsabili della diffusione via web e social network del video hard su Tiziana Cantone.

"È una pronuncia molto equilibrata, perché introduce il principio, rigettando quanto asseriva Facebook, secondo cui un hosting provider, pur non avendo un generale obbligo di sorveglianza su tutto quanto viene pubblicato sui propri spazi, deve però rimuovere le informazioni illecite, quando arriva la segnalazione di un utente. E non deve attendere che il sia Garante della Privacy oppure il giudice ad ordinargliene la rimozione" spiega Andrea Orefice, legale della madre di Tiziana Cantone.

© riproduzione riservata | online: | update: 04/11/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Facebook doveva rimuovere video hard Tiziana Cantone perché illecito
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI