le notizie che fanno testo, dal 2010

Omicidio Terzigno: si spara con la pistola usata per uccidere la moglie

Si è suicidato Pasquale Vitiello, l'uomo che ha ucciso davanti alla scuola della figlia la moglie 31enne, Immacolata Villani. Vitiello si è sparato in un rudere poco ditante dall'istituto.

Rimarrà orfana la povera bambina di 9 anni che dopo essere entrata a scuola non ha più avuto la possibilità di vedere in vita né la madre né il padre.

Pasquale Vitiello, l'uomo che ieri a Terzigno, vicino Napoli, ha sparato alla moglie Immacolata Villani davanti alla scuola frequentata dalla figlia, si è ucciso con la stessa arma con cui ha fatto fuoco contro la donna.

Dopo ore di ricerche, i carabinieri hanno trovato il cadavere dell'uomo in via Vicinale Mauro Vecchio, a poca distanza dall'istituto elementare dove è avvenuto l'omicidio di Immacolata Villani.

Dopo aver sparato alla donna, Pasquale Vitiello era fuggito a bordo di uno scooter grigio, ma ha percoso poca strada. Si è infatti fermato nei pressi di un rudere circondato dalla vegetazione e si è ucciso.

Vitiello, secondo quanto riferito dalle forze dell'ordine, si sarebbe sparato un colpo di pistola.

I parenti dell'uomo nella giornata di ieri avevano rivolto a Vitiello un appello: "Dacci un segno, ti preghiamo: costituisciti". Evidentemente l'uomo non ha retto al gesto compiuto.

Immacolata Villani pochi giorni prima dell'omicidio aveva querelato il marito per maltrattamenti. Ciò non è bastato per impedire il tragico epilogo.

© riproduzione riservata | online: | update: 20/03/2018

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Omicidio Terzigno: si spara con la pistola usata per uccidere la moglie
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI