le notizie che fanno testo, dal 2010

Prostituzione minorile nella Stazione Termini di Roma: 6 arresti

La Polfer mette fine ad giro di prostituzione minorile, con 6 arresti e 17 indagati. La Polizia è riuscita "a scoprire che l'ingresso laterale della stazione Termini su via Giolitti a Roma, costituiva l'abituale punto d'incontro ed adescamento dei minori che si prostituivano".

"Sei arresti con l'operazione 'Termini Meeting Point' che ha messo fine ad un giro di prostituzione minorile. Le indagini, iniziate circa un anno fa dalla polizia ferroviaria, hanno permesso di indagare complessivamente 17 persone nelle città di Roma, Rieti, Viterbo e Napoli" rivela attraverso una nota la Polizia di Stato. "Gli agenti attraverso intercettazioni, appostamenti, videoriprese e numerose audizioni protette delle vittime, - proseguono - sono riusciti a scoprire che l'ingresso laterale della stazione Termini su via Giolitti a Roma, costituiva l'abituale punto d'incontro ed adescamento dei minori che si prostituivano". Le forze dell'ordine spiegano che "gli indagati si facevano trovare vicini all'area delle scale mobili dove attendevano l'arrivo dei minori di origine rom, sia di sesso maschile che femminile, oppure li contattavano telefonicamente", mentre "i luoghi dove venivano consumati i rapporti sessuali" sarebbero stati diversi come "in strutture ricettive vicine, nelle abitazioni degli indagati, in parchi cittadini, nei bagni pubblici o a bordo di alcuni treni in sosta lunga. I compensi variavano dai 10 ai 50 euro a prestazione". Già nei mesi scorsi, informa infine la Polizia di Stato, sono stati "arrestati un 59enne ed un 79enne, sorpresi mentre consumavano rapporti sessuali con i minori".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: