le notizie che fanno testo, dal 2010

OMS: carne lavorata cancerogena. M5S a Lorenzin: l'allarme vero è il TTIP

Dopo che la IARC ha inserito le carni lavorate (cioè con l'aggiunta di vari conservati e aromi) nel Gruppo 1 cioè sicuramente cancerogene per l'uomo, il ministro della Sanità Beatrice Lorenzin ha affermato che "dall'OMS è stato fatto allarmismo e in modo ingiustificato". Ma il MoVimento 5 Stelle ricorda alla Loreninz che l'allarme vero è il TTIP,

Dopo che Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro ha inserito le carni lavorate (cioè con l'aggiunta di vari conservati e aromi) nel Gruppo 1 cioè sicuramente cancerogene per l'uomo, il ministro della Sanità Beatrice Lorenzin ha affermato che "dall'OMS è stato fatto allarmismo e in modo ingiustificato". Mentre l'Organizzazione Mondiale della Sanità precisa che il rapporto dello IARC "non chiede alle persone di smettere di mangiare la carne lavorata, ma indica che ridurne il consumo può diminuire il rischio di tumore del colon-retto", il MoVimento 5 Stelle chiede invece alla Lorenzin di spostare piuttosto "l'attenzione alle conseguenze disastrose del TTIP, l'accordo di libero scambio UE-USA che rischia di rivedere al ribasso il sistema normativo europeo la cui prerogativa è proprio il principio di precauzione". Silvia Benedetti, deputata del M5S in Commissione Agricoltura, ricorda infatti: "E' grazie alle attuali norme europee, che comunque dovrebbero essere potenziate, se ora, quando acquistiamo della carne, possiamo leggere in etichetta se ci sono additivi cancerogeni come i sali di nitrito e di nitrato, indicati con i codici E249, E250, E251, E252. - avvertendo - Se le regole UE venissero omologate, attraverso il TTIP, a quelle statunitensi, rischieremmo di non poter più avere informazioni di questo tipo fondamentali per la nostra salute".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: