le notizie che fanno testo, dal 2010

NO TAV, manifestazione 23 marzo: ispezione eletti M5S in area militarizzata

I NO TAV proclamano per il 23 marzo una manifestazione che partirà da Susa e arriverà a Bussoleno, ed i parlametari del MoVimento 5 Stelle hanno già cominicato che effettueranno una ispezione nell'area militarizzata e del temporaneo cantiere del cunicolo esplorativo della Maddalena.

I No TAV proclamano una manifestazione per il 23 marzo, che partirà da Susa e arriverà a Bussoleno, per ribadire "l'inutilità evidente" della Torino Lione "divenuta un simbolo della politica che vuol mettere a tacere un movimento popolare resiste da oltre vent'anni" come si legge nel sito notav.info. A lanciare "un appello congiunto per manifestare insieme il 23 marzo da Susa a Bussoleno contro questa Grande Opera inutile, imposta, aberrante, costoso e pericolosa" è sia Movimento No TAV in Italia che il Coordinamento in Francia, ricordando tra le altre cose che "gli oppositori hanno fatto il punto sull'importanza del Movimento No TAV in Italia nel momento dell'ingresso nel Parlamento di un numero significativo di deputati e senatori che si oppongono al progetto Torino-Lione nelle liste di SEL e Movimento 5 Stelle (145 deputati e 61 senatori)". Ed infatti, i parlamentari del MoVimento 5 Stelle annunciano che nel corso della manifestazione No TAV del 23 marzo effettueranno una ispezione nell'area militarizzata e del temporaneo cantiere del cunicolo esplorativo della Maddalena. Come precisano in una nota, gli eletti del M5S spiegano infatti che si tratta proprio di "una ispezione parlamentare anche ai sensi della 206-98 (oggi DLT 15-03-2006 n.66) e del Dlgs 292 del 30-6-2000 e non di un visita al cantiere" con lo scopo "di verificare il corretto svolgimento e la conformità delle diverse procedure ai sensi del quadro normativo vigente e non di certo - chiariscono - vessare i lavoratori e gli operatori di sicurezza dell'area come strumentalmente dichiarato da altri". I parlamentari del MoVimento 5 Stelle si augurano quindi di "trovare sul posto materiali, documenti e un atteggiamento collaborativo da parte delle figure professionali atti a rendere l'ispezione veloce e proficua in tutti i suoi aspetti".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: