le notizie che fanno testo, dal 2010

Beppe Grillo: 4 mesi per violazione sigilli baita NO TAV Chiomonte

Mentre la procura chiedeva una condanna a 9 mesi, il giudice monocratico di Torino ha condannato Beppe Grillo, leader del MoVimento 5 Stelle, a 4 mesi per aver violato nel 2010 i sigilli della baita NO TAV di Chiomonte. Stessa condanna per Alberto Perino, leader dei NO TAV.

Il giudice monocratico Elena Rocci di Torino ha emesso la sentenza nei confronti di Beppe Grillo per la vicenda della baita NO TAV di Chiomonte a cui sarebbero stati violati i sigilli il 5 dicembre 2010 durante una manifestazione. La Procura di Torino aveva chiesto per il leader del MoVImento 5 Stelle una condanna a 9 mesi di carcere. Il giudice ha invece inflitto a Beppe Grillo 4 mesi di reclusione, che ovviamente non saranno scontati in prigione per via dell'indulto. Stessa condanna è stata inflitta ad Alberto Perino, il leader del movimento che si oppone alla realizzazione del TAV Torino-Lione. "Aspettiamo le motivazioni della sentenza e valuteremo se fare ricorso", spiega il difensore (nonché nipote) di Beppe Grillo, l'avvocato Enrico Grillo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# 5 Stelle# Beppe Grillo# carcere# Chiomonte# indulto# TAV# Torino