le notizie che fanno testo, dal 2010

Arpa Brescia: cromo 1.400 volte sopra limiti sotto A4 presso Castegnato

L'arpa di Brescia analizza i terreni nei pressi del cantiere del TAV e scopre che sotto la terza corsia dell'autostrada A4, nel territorio di Castegnato (Brescia) ci sarebbe una concentrazione di cromo superiore di almeno 1.400 volte i limiti di legge. Il sindaco di Castegnato assicura: "L'acqua che bevono gli abitanti è sicura".

Sotto la terza corsia dell'autostrada A4, nel territorio di Castegnato (Brescia), ci sarebbe una concentrazione di cromo superiore di almeno 1.400 volte i limiti di legge. A diffondere l'inquietante notizia è l'Arpa di Brescia, spiegando che la scoperta delle scorie industriali altamente tossiche è stata fatta nel corso di alcune analisi presso il cantiere del TAV. "Abbiamo trovato alte concentrazioni di cromo nei terreni analizzati" conferma Maria Luisa Pastore, direttrice dell'Arpa di Brescia, ma a rassicurare tutti ci pensa immediatamente il sindaco di Castegnato Giuseppe Orizio che precisa: "L'acqua che bevono gli abitanti di Castegnato è sicura. Non ci sono tracce di cromo". Il Sindaco però ammette come il suo territorio "per anni sia stato abusato di discariche illegittime".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# acqua# Brescia# Castegnato# discariche# TAV