le notizie che fanno testo, dal 2010

Camusso: proposte governo articolo 18 non convincono. A Bersani sì?

Susanna Camusso frena sulla modifica dell'articolo 18, e spiega che le proposte uscite dal governo finora non convincono la CGIL. Bersani sembra pensarla diversamente, poiché crede che "ci possa essere una soluzione che preservi i pilastri fondamentali di tutela dell'articolo 18 e li renda meglio applicabili.

Mentre Pier Luigi Bersani se la ride con Angelino Alfano, Pier Ferdinando Casini e Mario Monti, come testimonia una foto postata su Twitter dal leader dell'Udc (http://is.gd/aBmrf1), a frenare sulla riforma del lavoro ci pensa nuovamente Susanna Camusso. Il problema principale rimane sempre lo stesso, e cioè quella modifica dell'articolo 18 che Elsa Fornero, e tutto il governo Monti, intendono portare avanti per decretare finalmente la flessibilità in uscita, come se quella in entrata in questi anni non avesse già fatto abbastanza danni. E così, Susanna Camunno, leader della CGIL, da Firenze avvisa che all'incontro di martedì 20, convocato da Mario Monti, ci sarà ancora da discutere.
Le proposte "sentite fino ad ora sull'articolo 18 non ci convincono e non vanno bene" tuona la Camusso, forse ben consapevole che la base non le perdonerebbe un arretramento di posizione sulla questione, avvisando quindi che c'è "ancora della strada da fare". Quanta, non è dato saperlo.
"Vedremo quali proposte saranno fatte" spiega Susanna Camusso, ricordando come per la CGIL "l'articolo 18 è una tutela generale. Ha una funzione di deterrenza rispetto all'arbitrio dei licenziamenti" e che quindi "la discussione deve partire dal salvaguardare questo principio". "Gli accordi sono possibili quando c'è un merito che viene condiviso" aggiunge quindi la Camusso, forse facendo intendere che questo "merito" il governo non lo condivide per niente.
Chi invece spiana la strada del governo sulla riforma dell'articolo 18 dello Statuto dei lavorati è Pier Luigi Bersani, segretario del PD, che, forse forte della nuova strana "alleanza" con Pdl e Udc (anche se precisa che quella con Casini e Alfano non è una "nuova Vasto" http://is.gd/94ddr7), sottoliena: "Credo che ci possa essere una soluzione che preservi i pilastri fondamentali di tutela dell'articolo 18 e li renda meglio applicabili". Gli italiani vedranno, e giudicheranno, nei prossimi giorni, quanto il governo riuscirà a rinforzare "i pilastri dell'articolo 18".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: