le notizie che fanno testo, dal 2010

Camusso: legge bilancio serve solo per mantenere status quo e rendite

Susanna Camusso, leader della CGIL, critica la legge di bilancio 2018 perché non affronta davvero il problema occupazione e non blocca l'aumento per andare in pensione. "Favorisce solo le rendite e mantiene lo status quo", denuncia la sindacalista.

"Si è fatta una scelta politica: si poteva intervenire sulla finanza, sul patrimonio e facilitare chi lavora e chi produce e invece si è scelto di usare questo slogan sulle tasse, facendo credere che è una risposta a tutti e invece è una risposta solo ad alcuni, mantenendo la pressione fiscale alta" denuncia ai microfoni di Radio Capital Susanna Camusso. Per il segretario generale della CGIL, infatti, la legge di bilancio 2018 "favorisce solo le rendite e mantiene lo status quo".

A stretto giro arriva la replica di Pier Carlo Padoan, questa volta nel corso del programma Radio Anch'io: "Ma Susannna Camusso quale legge ha visto? - aggiungendo - Abbiamo messo risorse per gli investimenti pubblici, per quelli privati, risorse per l'occupazione giovanile, stiamo dando una scossa alla crescita". Il ministro dell'Economia precisa quindi: "La riforma dell'Irpef non è stata possibile in questa legislatura, mi auguro che si possa fare immediatamente nella prossima".

Susanna Camusso però attacca il governo anche sul fronte pensioni. La sindacalista sostiene che l'esecutivo non ha mantenuto l'impegno di sospendere l'automatismo dell'adeguamento dell'età pensionabile all'aspettativa di vita. Nel 2019, quindi, per andare in pensione serviranno 67 anni.
Inoltre "non c'è traccia dell'intervento per le pensioni di garanzia dei giovani, che non richiede un impegno di spesa immediato, ma la modifica di alcune norme, come quella che fissa in 1,5 volte l'assegno ricevuto per avere diritto ad accedere ad una pensione".

Padoan chiarisce: "Il nostro sistema pensionistico è uno dei più equi d'Europa. - ricordando - L'adeguamento dell'età pensionabile è una legge concordata in sede europea".
Si passa poi al nodo lavoro. Per la Camusso "servono investimenti veri non solo misure decontributive a favore delle imprese". "C'è un atteggiamento ostile non solo nei confronti dei sindacati per questa idea di autosufficienza della politica che però non mi sembra dia grandi risultati" conclude Susanna Camusso, che annuncia: "Dell'eventuale reazione discuteremo adesso con le lavoratrici e i lavoratori CGIL, CISL, UIL".

© riproduzione riservata | online: | update: 17/10/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Camusso: legge bilancio serve solo per mantenere status quo e rendite
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI