le notizie che fanno testo, dal 2010

Camusso: divieto sciopero lede diritti. Comincia politica del 20:80?

A Mirafiori, tra talk show e gazzosa fumogena si rischia non tanto di far diventare "cinese" il lavoro dei metalmeccanici (e degli "agganciati" al loro contratto) ma di sdoganare anche in Italia la politica del "20:80": venti lavorano, ottanta non servono. E lo diceva Der Spiegel, mica Complot Man.

La situazione a Mirafiori si fa sempre più pesante per il Paese. Chi ha oggi comprato 7 miliardi di Bot annuali non ha ovviamente questi pensieri foschi, anche se aver investito in titoli di Stato e non in Borsa (magari in titoli Fiat) può servire da riflessione.
Fatto sta che il referendum del 13 e 14 Gennaio a Mirafiori sembra perfetto per far fare un salto di "qualità" a tutto il "lavoro" italiano, non solo "metalmeccanico" (a cui sono "agganciati" parecchi altri contratti). Se vincerà il "sì" a Mirafiori il lavoro in Italia non sdoganerà tanto il metodo "cinese" ma la "società del 20:80".
Che cosa significa? Tempo fa "i timonieri del mondo" hanno deciso che "nel prossimo secolo (cioè oggi, ndr) il 20 per cento della popolazione abile al lavoro sarà sufficiente per far funzionare l'economia mondiale". Questa previsione del 1996 del secolo scorso, che a molti era però sembrata una "profezia", non era di Complot Man (quel personaggio che vive su internet perseguitato da Sbufala Bill) ma dai serissimi Hans-Peter Martin e Harald Shumann, giornalisti di Der Spiegel.
Ed allora le parole di Susanna Camusso, segretario generale della CGIL sono storicamente da non dimenticare: "A Mirafiori c'è una clausola di divieto di sciopero dei lavoratori che invece è e resta un diritto indisponibile, anche se Fiat lo nega, ed è diventata più esplicita l'uscita dall'accordo del '93 che a Pomigliano, pur essendo paventata, nessuno metteva in dubbio - e sentenzia - C'è dunque una vera lesione del diritto di parità dei lavoratori nella possibilità di eleggere rappresentanti sindacali".
Perché se il primo articolo della Costituzione è "L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro", non può valere come diritto per venti lavoratori su 100. Non sarebbe più neppure democratica.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: