le notizie che fanno testo, dal 2010

Israele attacca, 9 bambini morti. Da Youtube il "suono del terrore"

Israele bombarda la Striscia di Gaza contro Hamas. Ma sono le donne e i bambini a farne le spese. Bambini che quando non muoiono per le bombe (e sono già nove le piccole vittime) vivono rinchiusi nelle loro stanze ascoltando il "suono del terrore", come fa sentire un video su Youtube ripreso da una casa vicina al porto di Gaza.

Tra Israele e Hamas ricomincia la guerra. Chi ne fa le spese sono le vittime innocenti da entrambe le parti e, tra questi, i bambini palestinesi uccisi dalle bombe israeliane rappresentano la vergogna e l'inutilità della "guerra al terrorismo" in questi termini di violenza e orrore. La conta dei morti è di almeno settanta persone e tra questi ci sarebbero nove bambini, anche se i numeri, come in ogni guerra, si sapranno solo alla fine. Il premier israeliano Benjamin "Bibi" Netanyahu, mentre continuano i raid sulla Striscia si è detto pronto ad "estendere l'offensiva su Gaza". Parole che significano che l'offensiva israeliana potrebbe arrivare "via terra" sulla Striscia con Barack Obama che afferma che le prossime 36-48 ore saranno cruciali. Dice il neoeletto Presidente degli Stati Uniti Barack Obama: "Sosteniamo il diritto all'autodifesa di Israele, ma lavoriamo attivamente con tutte le parti nella regione per fermare il lancio di missili di Hamas senza ulteriori escalation di violenza". Questa nuova guerra, che tutti sperano si fermi subito e non si trasformi in un'operazione "Piombo Fuso 2" si aggiunge alla situazione insostenibile in cui vivono gli abitanti della Striscia di Gaza. Come ricorda sinteticamente Freedom Flotilla Italia, la Striscia è una delle regioni con la maggiore densità di popolazione nel mondo (oltre 4.500 abitanti per km quadrato), con una popolazione in cui più della metà ha meno di 18 anni. La Striscia di Gaza è una terra in cui "più del 90% delle fonti di acqua sono inutilizzabili come acqua potabile" e "il 35% dei terreni agricoli della Striscia di Gaza è parzialmente o completamente inutilizzabile a causa della buffer zone o altre precauzioni militari Israeliane". Per comprendere il terrore che si vive nella striscia la stessa Freedom Flotilla Italia riprende e diffonde un video postato su Youtube da Rosaingaza (Israeli navy bombing Gaza - the sound of terror). "Ieri, sabato 17, Rosa ha passato la notte in una casa vicino al porto di Gaza ed ha messo la sua telecamera fuori la finestra mentre le navi da guerra israeliane bombardavano dal mare. Ecco il suono che ascoltano le donne, gli uomini ed i bambini di Gaza chiusi nelle loro stanze: il suono del terrore", scrive l'organizzazione nonviolenta.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: