le notizie che fanno testo, dal 2010

Gaza: Israele distrugge tutti i tunnel e accetta tregua di 72 ore

L'esercito israeliano ha annunciato di aver completato la distruzione di tutti i tunnel conosciuti che uniscono Gaza a Israele. Israele accetta quindi una tregua umanitaria di 72 ore e schiera tutte le sue truppe al di fuori di Gaza in posizioni difensive. Ban Ki-moon chiede l'avvio di colloqui a Il Cairo per un cessate il fuoco duraturo.

Israele ha oggi completato il ritiro di tutte le truppe da Gaza, accettando una tregua umanitaria di 72 ore decisa dopo i colloqui che si ono svolti lunedì a Il Cairo, dove le varie fazioni palestinesi hanno accettato il cessate il fuoco in cambio anche dell'apertura dei valichi di frontiera israeliani. Il portavoce dell'esercito israeliano, Peter Lerner, ha spiegato ai giornalisti che le truppe rimarranno schierate al di fuori di Gaza in posizioni difensive per tutta la durata del cessate il fuoco. I militari israeliani hanno infatti sottolineato che poco prima dell'inizio delle tregua, i miliziani palestinesi hanno sparato, diretti contro Israele, 17 razzi di cui 11 hanno colpito alcune aree, pare non facendo vittime, mentre 6 sono stai intercettati da Iron Dome sopra Gush Dan, Ashdod e Be'er Sheva. Prima dell'inizio della tregua umanitaria, anche alcuni aerei da guerra israeliani hanno lanciato almeno cinque attacchi, nessuno dei quali per fortuna avrebbe causato morti o feriti. Dall'8 luglio, giorno in cui è iniziata l'Operazione Protective Edge israeliana sulla Striscia di Gaza, sono morti 1.867 palestinesi, mentre circa 10.000 sono rimasti feriti, la maggioranza dei quali tutti civili. Sono invece 64 i soldati dell'IDF e 3 i civili israeliani a morire sotto il fuoco dei miliziani palestinesi. Il Segretario generale dell'ONU, Ban Ki-moon, ha esortato entrambe le parti "ad iniziare, appena possibile, i colloqui al Cairo per un cessate il fuoco duraturo". Israele è ora intenzionato ad inviare una delegazione in Egitto nei prossimi giorni, per riprendere i negoziati. L'esercito israeliano ha infatti annunciato di aver completato la distruzione di tutti i tunnel conosciuti che uniscono Gaza a Israele, e da cui passavano i miliziani palestinesi per compiere degli attacchi. Il generale maggiore Sami Turgeman, del GOC Southern Command, ha però precisato: "Operation Protective Edge non è ancora finita".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: