le notizie che fanno testo, dal 2010

Entro oggi in Italia in sei italiani liberati

I sei italiani coinvolti nell'assalto delle navi della "Freedon flottilla" sono atterrati in Turchia e entro oggi saranno in Italia. Nei loro racconti la paura di quei lungi momenti.

I sei italiani della "Freedon flottilla" sono arrivati ad Istabul (Turchia) e entro la giornata di oggi dovrebbero essere già in Italia. Un viaggio non certo tranquillo, visto il racconto fatto dai nostri connazionali. Dopo l'assalto delle navi, infatti, raccontano che sono stati picchiati sia dai militari che dalla polizia. L'impressione dei sei italiani è stata quella di un vero e proprio rapimento, perché privati di qualsiasi diritto, come il contatto con l'esterno o un avvocato. Il trentenne Manuel Zani racconta che la scena dell'assalto alla nave con i gommone e i militari tutti col volto coperto sembrava la scena di un film. Mentre Angela Lano, che da molti anni si occupa della situazione in Palestina, afferma che le violenze subite su quelle navi le sembrano incredibili. Intanto Vincenzo Scotti, sottosegretario al Ministero degli Esteri annuncia che il Ministro Franco Frattini riferirà alle Commissioni esteri di Camera e Senato in merito alla vicenda il prossimo 9 giugno. Pare che i morti ufficiali in seguito all'aggressione militare israeliana sulle navi della "Freedon flottilla" siano 9, otto turchi e un americano di origine turca.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: