le notizie che fanno testo, dal 2010

Arrigoni: su omicidio emessa fatwa, ma il monito è "Restiamo Umani"

Sembra che "un Comitato di teologi islamici ha emesso a Gaza una fatwa in cui afferma che l'assassinio di Arrigoni è 'un crimine contro l'Islam' ". Non è chiaro che tipo di fatwa è stata emessa ma anche in questo caso il monito di Vittorio Arrigoni è più attuale che mai: "Restiamo Umani".

Le forze di sicurezza di Hamas avrebbero arrestato tre sospetti coinvolti nell'omicidio del pacifista Vittorio Arrigoni, mentre altri due sospettati sarebbero stati uccisi. L'operazione sarebbe avvenuta nella zona centrale della Striscia di Gaza. Il premier di Hamas, Ismail Hanyeh, attraverso le pagine di Repubblica.it, aveva assicurato "a tutto il popolo italiano" che la caccia ai responsabili dell'orrendo, e apparentemente inspiegabile, omicidio di Arrigoni "non si fermerà fintanto che tutti i responsabili non saranno portati davanti al giudice per subire la condanna che si meritano". Ciò che sarebbe importante, infatti, è il capire chi c'è dietro questi esecutori materiali che sono arrivati a colpire un pacifista che, come racconta la madre all'Avvenire, "aveva conosciuto la Palestina nel 2002 e per lui era stata un'autentica folgorazione, tanto che, a quasi dieci anni di distanza, non so se sia stato Vittorio a scegliere la Palestina o la Palestina ad adottare Vittorio". Ad oggi, dietro l'omicidio di Vittorio Arrigoni sembra esserci solo una cellula di ultraintegralisti salafiti impazziti. Sempre Repubblica.it rivela che "un Comitato di teologi islamici ha emesso a Gaza una fatwa (decreto religioso islamico) in cui afferma che l'assassinio di Arrigoni è 'un crimine contro l'Islam' e per di più 'fa il gioco del nemico sionista (Israele)' ". Nella concezione occidendale il termine fatwa viene spesso interpretato come sentenza di condanna a morte, anche se è bene ricordare che "la fatwa può infatti riguardare pressoché qualunque aspetto della vita individuale, delle norme sociali e religiose, della guerra e della politica del mondo islamico" (Wikipedia). In questo caso non è chiaro che tipo di fatwa è stata emessa ma sicuramente sarebbe stato lo stesso Vittorio Arrigoni a ricordare che nessun tipo di violenza è accettabile. Come ha più volte sottolineato anche la mamma del pacifista, infatti, non c'è modo migliore per ricordare e onorare la memoria di Arrigoni che tenere a mente quella piccola frase che amava ripetere in ogni occasione possibile: "Restiamo Umani - Stay Human". "Come si fa a restare umani in certi momenti?" si era chiesta anche la madre di Arrigoni, Egidia Beretta, che con il figlio condivideva le stesse idee, obiettivi e ideali. E Vittorio 'Utopia' Arrigoni una volta le ha risposto semplicemente: "Perché nonostante tutto l'umanità deve esserci sempre dentro di noi e dobbiamo portarla agli altri". Un monito da non dimenticare anche quando le cronache, purtroppo, lascieranno il posto ad altri argomenti (un po' come quando anche Vittorio era in vita), che però potranno essere raccontanti con quella stessa umanità insegnata da Arrigoni.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: