le notizie che fanno testo, dal 2010

Steve Jobs: "Oh Wow" le ultime parole e il messaggio extraterrestre

Steve Jobs fa un "teaser" dell'aldilà con "OH WOW." ripetuto tre volte. Ma se è tale lo stupore per l'"altro mondo" fu così anche quando Steve Jobs, secondo le leggende metropolitane del web, fu messo davanti alle "tecnologie aliene" che fruttarono il suo futuro successo.

Steve Jobs anche negli ultimi momenti della sua vita non ha cessato di stupire il mondo. Per tre volte tre, il guru di Cupertino avrebbe detto prima di passare a miglior vita "OH WOW. OH WOW. OH WOW." come scrive la sorella biologica Mona Simpson dalle pagine del The New York Times (http://is.gd/0rBjl2). Certamente Steve Jobs avrà visto qualcosa di grandioso, che non immaginava, che deve averlo sinceramente stupito. In un certo senso, da grande uomo di marketing che era, lascia paradossalmente il suo ultimo slogan, quasi un "teaser" dell'altro mondo: semplice, sintetico, immaginifico. La curiosità su che cosa (o chi) abbia fatto esclamare "oh wow" a Steve Jobs è tanta, visto che il guru di Cupertino non era un tipo che si stupiva facilmente. Jobs nella sua vita ha certamente visto di tutto, e se non "cose dell'altro mondo", forse "cose di altri mondi" sì. Almeno per ciò che si legge da anni sulla rete, che si riempie sempre più di pittoresche leggende metropolitane "digitali" sul padre dell'iPhone. La storia più conosciuta è simile ad un plot già letto e riletto: Steve Jobs con gli ET avrebbe avuto alcuni rapporti, chiaramente tramite la complicità della solita agenzia segreta del Governo degli Stati Uniti sempre occupata a smerciare, per ovvi fini commerciali, la "tecnologia aliena". Per riepilogare la faccenda, che gira su internet da anni, ecco un articolo ("Steve Jobs has died! FlashBack: Is Steve Jobs being fed alien technology?" http://is.gd/2YT3sh), che riproduce un vecchio post che parla del "Project CARMA". Il "Project CARMA" ovviamente sarebbe l'acronimo di "Commercialization of Alien Resources for Market Assimilation" che avrebbe permesso a Steve Jobs di "inventarsi" tutti i gadget tecnologici per cui è adorato in tutto il pianeta (tranne forse dai minatori di Coltan e dai malati di elettrosmog). Ma di Steve Jobs ed i suoi rapporti più o meno diretti con gli alieni la "deep internet" è davvero piena. Ovviamente come ci sono i pro "alien Jobs", ci sono anche i "contro", come si può leggere su un altro articolo che (anni prima) fa il verso alla tesi "extraterrestre" del co-fondatore di Apple ("Did Steve Jobs make first contact?" http://is.gd/BoFpKA). In questo articolo c'è anche la foto del brevetto Apple che mostrerebbe per alcuni delle strani mani "aliene". Quel brevetto porterà poi alla nascita dell'iPad. Con tutte le teorie aliene che riguardano Steve Jobs e la sua "combutta" con gli extraterrestri è quindi facile per gli appassionati di fantascienza e di astronomia azzardare di "spiegare" la frase "O Wow", "O Wow", "O Wow.". Le ultime parole (ora famose) di Steve Jobs potrebbero infatti essere una "risposta" all'ancora inspiegabile "Wow! signal" o "Segnale Wow!". Il "Segnale Wow!" è un messaggio realmente esistito e arrivato dalle stelle il 15 agosto 1977, mentre il dottor Jerry R. Ehman stava di turno al radiotelescopio Big Ear dell'Università dello Stato di Ohio. Come anche la prudente Wikipedia scrive: "Il segnale non proveniva dalla Terra o dal Sistema Solare. Esso durò 72 secondi e non venne mai più rilevato". Per leggere la storia del "Segnale Wow" un articolo su ufo.it fa la cronaca dell'avvenimento ("Wow...Allarme dallo Spazio" http://is.gd/KbusKA) con la testimonianza del grande astrofisico statunitense Frank Drake. Steve Jobs avrebbe certamente riso su tutto questo, e molto probabilmente avrebbe conservato sul suo iPhone anche questa immagine "aliena" di sè (qui la foto http://is.gd/2sx8oW)

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: