le notizie che fanno testo, dal 2010

Fassina: caso Cofferati peserà notevolmente sul voto per il Quirinale

Stefano Fassina avverte il PD che "il modo sbrigativo, offensivo per la dignità di Sergio Cofferati con cui la sua scelta è stata trattata peserà notevolmente sul voto per il Quirinale", precisando che "dobbiamo costruire le condizioni per andare oltre il patto del Nazareno".

"La decisione di Cofferati è indice di un malessere profondo e diffuso: Sergio è un esponente di peso al nostro interno e nel sistema politica la sua fuoriuscita può spostare voti", forse anche durante l'elezione del Presidente della Repubblica. Stefano Fassina ricorda infatti, in una intervista al Corriere della Sera, come "40 di noi (del PD, ndr) non hanno votato la delega al Lavoro", numeri che potrebbero fare la differenza quando i parlamentari saranno chiamati alle urne per eleggere il nuovo Capo dello Stato. Lo fa capire chiaramente Stefano Fassina che, durante un intervento su RaiNews24, avverte: "Il modo sbrigativo, offensivo per la dignità di Sergio Cofferati con cui la sua scelta è stata trattata peserà notevolmente sul voto per il Quirinale". Fassina precisa infatti che "dobbiamo costruire le condizioni per andare oltre il patto del Nazareno", quello siglato in segreto da Silvio Berlusconi e Matteo Renzi, posizione condivisa anche da Pippo Civati e Nichi Vendola, leader di Sel.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: