le notizie che fanno testo, dal 2010

Morte Stefano Cucchi, pg Cassazione: annullare assoluzioni medici Pertini

Sostituto procuratore generale della Cassazione chiede ai giudici di annullare le assoluzioni dei cinque medici dell'ospedale romano Pertini accusati dell'omicidio colposo di Stefano Cucchi, anche se il reato sta per essere prescritto.

Nella sua requisitoria il sostituto procuratore generale della Cassazione, Antonio Mura, ha chiesto ai giudici di annullare le assoluzioni dei cinque medici dell'ospedale romano Pertini rinviati a giudizio per l'omicidio colposo di Stefano Cucchi, il giovane arrestato per droga e morto nel nosocomio il 22 ottobre 2009.

Il procuratore lamenta inoltre il fatto che la Corte dell'appello bis ha "eluso il mandato della Cassazione" perché non solo non ha disposto "una nuova perizia" ma ha "sovrapposto indebitamente il suo giudizio, non scientifico, a quello del collegio di periti costituito da luminari che hanno affermato che Stefano Cucchi poteva essere salvato, o il suo decesso ritardato, se le terapie adeguate fossero iniziate il 19 ottobre".

Per il pg, infatti, "dal 19 ottobre se i medici avessero letto congiuntamente tutti i dati disponibili delle analisi di Stefano Cucchi, avrebbero potuto chiamare un nutrizionista e apprestare le cure necessarie"

Mura, ricordando che "sono passati 7 anni, 5 mesi e 28 giorni dalla morte di Stefano Cucchi", ammette che reato di omicidio colposo è prossimo alla prescrizione ma fino a quel momento, sottolinea "lo affronto chiedendo l'annullamento delle assoluzioni e salvando gli aspetti risarcitori".

© riproduzione riservata | online: | update: 19/04/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Morte Stefano Cucchi, pg Cassazione: annullare assoluzioni medici Pertini
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI