le notizie che fanno testo, dal 2010

Caso Stefano Cucchi: Procura e famiglia depositano ricorso in Cassazione

La Procura generale di Roma e i familiari di Stefano Cucchi hanno depositato il ricorso in Cassazione contro la sentenza d'appello che ha assolto i sei medici, tre infermieri e tre agenti della polizia penitenziaria.

La Procura generale di Roma e i familiari di Stefano Cucchi, il geometra morto in ospedale una settimana dopo il suo arresto per droga a Roma, hanno depositato il ricorso in Cassazione contro la sentenza con la quale, nell'ottobre scorso, i giudici d'appello hanno assolto sei medici, tre infermieri e tre agenti della polizia penitenziaria. Sono tre in realtà i ricorsi: uno a firma del Sostituto procuratore generale che ha sostenuto l'accusa nel processo d'appello, un secondo del padre di Stefano, Giovanni Cucchi e un terzo della sorella Ilaria anche nella qualità di esercente la potestà genitoriale sui due figli minorenni. Ciò che si chiede è l'annullamento della sentenza di secondo grado e il rinvio a un altro giudice per un nuovo processo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: