le notizie che fanno testo, dal 2010

Prestigiacomo, Cicchitto: spiacente ma con noi anche UDC e FLI

Stefania Prestigiacomo lascia il PDL ma non il Ministero e si iscrive al Gruppo Misto. Dura con Cicchitto che risponde "nessuna indicazione diversa da parte del ministro" e che lancia messaggi politici che sanno di terra bruciata.

Stefania Prestigiacomo Ministro dell'Ambiente si dice fuori "da questo PDL" e si iscrive al Gruppo Misto facendo sapere alla stampa che "di sicuro Fabrizio Cicchitto non può essere più il mio capogruppo". Ma Cicchitto risponde con calma e gesso alle lacrime di rabbia del Ministro con una nota: "Sono assai spiacente per ciò che ha dichiarato il ministro Prestigiacomo, ma ho il dovere in primo luogo di ascoltare i parlamentari del gruppo che hanno lavorato per lungo tempo a questo provvedimento senza che fosse venuta nessuna indicazione diversa da parte del ministro". Ma la nota continua con delle parole che politicamente potrebbero significare un consiglio spassionato al Ministro dell'Ambiente: "Su questo provvedimento, che va incontro alle esigenze delle piccole imprese, si è registrato un largo schieramento favorevole che è andato al di là della maggioranza avendo avuto il consenso dell'UDC e del FLI". E l'eco delle ultime sigle, UDC e FLI non accenna a spegnersi nei profondi canyon della politica del "post sfiducia".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# imprese# PDL# sfiducia# Stefania Prestigiacomo