le notizie che fanno testo, dal 2010

In dl Mezzogiorno non ci sono misure strutturali: Forza Italia vota contro

Stefania Prestigiacomo di Forza Italia sul decreto Mezzogiorno.

"Il gruppo Forza Italia voterà contro al provvedimento in esame, purtroppo. E dico purtroppo, perché è raro che in quest'Aula ci si occupi concretamente di Mezzogiorno, e il titolo ambizioso di questo provvedimento ben lasciava sperare, per poter finalmente mettere in campo misure dignitose ed efficaci, e permettere così al Sud di superare quel gap che ancora lo divide dal resto del Paese" chiarisce la deputata azzurra Stefania Prestigiacomo nel suo intervento in Aula.

La parlamentare azzurra spiega inoltre: "Il presidente Paolo Gentiloni ha affidato una delega specifica all'interno della sua compagine di governo: ma da questa delega e da questo provvedimento, con tutta la stima per il ministro De Vincenti, sinceramente ci aspettavamo un po' di più. Si continua a parlare di Masterplan senza offrirgli concretezza: eppure i temi ci sono, e sono ancora tutti sul banco: infrastrutture, sanità, investimenti, legalità, servizi di pubblica utilità e alla persona, assistenza ai più deboli, in zone di assoluta fragilità; una fragilità determinata in particolare dalla forte crisi occupazionale che ha colpito giovani e donne, determinando crescenti fenomeni di esclusione sociale, nonché pesanti flussi di emigrazione verso altre aree del Paese, depauperando il Sud di prezioso ed indispensabile capitale umano. Tutti temi toccati dai nostri emendamenti, e in generale dagli emendamenti delle opposizioni, che chiamano a gran voce misure strutturali, perché non siamo in una fase di 'emergenza': l'emergenza è infatti la triste realtà di tutti i giorni, a cui non si può continuare a rispondere con la politica dei bonus e degli interventi."

"E qui torna ancora una volta il dato politico da rilevare, come ho già argomentato ampiamente in discussione generale, ovvero il disastro del governo Renzi, e la politica egoista ed incosciente perpetrata negli ultimi anni ai danni del Mezzogiorno: - conclude - è stato inutile sbandierare i risultati della Salerno-Reggio Calabria, che è il risultato di un lavoro che ha visto protagonisti sicuramente i Governi precedenti, inutile sbandierare la promessa del Ponte sullo Stretto, inutile portare avanti una grande presa in giro che ha raggiunto il culmine nella definizione di un Masterplan che non ha mai avuto tratti definiti".

© riproduzione riservata | online: | update: 09/02/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
In dl Mezzogiorno non ci sono misure strutturali: Forza Italia vota contro
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI