le notizie che fanno testo, dal 2010

MIUR, Giannini: a luglio stop test medicina. UDU: no a slogan elettorali

Il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini, annuncia che per i test d'ingresso di medicina indente "rivisitare il sistema di selezione, prendendo a modello il sistema francese (accesso al primo anno libero e selezione alla fine di esso su base meritocratica)" e che le nuove regole saranno formulate a luglio. Esultano i sindacati studenteschi, chiedendo l'apertura di un tavolo di confronto.

Il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini, rispondendo ad alcune domande su Facebook, annuncia che per i test d'ingresso di medicina indente "rivisitare il sistema di selezione, prendendo a modello il sistema francese (accesso al primo anno libero e selezione alla fine di esso su base meritocratica) o suo adattamento al contesto italiano - specificando - Entro la fine di luglio formulerò la proposta e le nuove regole". "Una vittoria indiscussa per UDU e Rete Studenti Medi che da sempre combattono contro questo sistema iniquo" esultano i sindacati studenteschi, sottolineando però che il ministro Giannini "deve garantire un tavolo di confronto con gli studenti affinché il cambiamento di sistema sia positivo e non peggiorativo". "Le nostre battaglie e i nostri ricorsi negli anni hanno dimostrato la necessità di rivedere un sistema al collasso e questa ne è la prova" commenta Gianluca Scuccimarra Coordinatore dell’Unione degli Universitari, mentre Alberto Irone Portavoce Rete Studento Medi, ricorda: "Per anni migliaia di studentesse e studenti si sono visti privare dei propri sogni: - ribadendo - rivedere il sistema è un passo importante che non può prescindere da noi studenti, o qualsiasi modifica o ipotesi di modifica sarà uno dei tanti spot elettorali che non andrà a migliorare veramente il sistema".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: