le notizie che fanno testo, dal 2010

Soyuz aggancia la ISS nonostante malfunzionamento pannello solare

Il razzo Soyuz, decollato da una rampa di lancio presso il cosmodromo di Baikonur in Kazakistan, ha portato sulla Stazione Spaziale Internazionale tre astronauti, tra cui Yelena Serova, primo cosmonauta femminile della Russia dopo 17 anni. Nessun problema per l'aggancio alla ISS nonostante il malfunzionamento di un pannello solare della Soyuz.

Il razzo Soyuz è decollato da una rampa di lancio presso il cosmodromo di Baikonur in Kazakistan, diretto verso la Stazione Spaziale Internazionale. L'equipaggio della Soyuz è composto da Yelena Serova, primo cosmonauta femminile della Russia dopo 17 anni, dal russo Alexander Samokutyayev e dall'astronauta della NASA Barry Wilmore. Yelena Serova è il quarto cosmonauta donna della Russia a volare da sempre nello Spazio. La prima è stata Valentina Tereshkova dell'URSS, entrando nella storia nel 1963 come prima donna ad andare nello Spazio in solitaria. Dopo il lancio, una fonte dell'agenzia spaziale russa Roscosmos ha rivelato a Ria Novosti di un malfunzionamento in uno dei pannelli solari della Soyuz, quelli che fanno parte del sistema di alimentazione della navicella. Ciò non ha comunque causato problemi per l'attracco sulla ISS, anche se a quanto pare il malfunzionamento ha costretto la Soyuz a dirigersi verso il segmento russo della stazione spaziale. Sembra che uno dei pannelli solari non si sia inizialmente aperto, cosa avvenuta invece subito dopo l'aggangio della Soyuz con la ISS come conferma il capo dell'agenzia Roscosmos.

© riproduzione riservata | online: | update: 26/09/2014

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Soyuz aggancia la ISS nonostante malfunzionamento pannello solare
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI