le notizie che fanno testo, dal 2010

PS: rafforzare misure sicurezza contro attacchi ISIS. Alfano: anche in Italia

Una circolare inviata dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza a prefetti e questori invita a "rafforzare ulteriormente" le misure di sicurezza sugli obiettivi sensibili dei Paesi coinvolti nella coalizione contro l'ISIS "non potendosi escludere" un innalzamento della tensione internazionale. Angelino Alfano alla Camera: "Le esternazioni dello Stato Islamico dichiaratamente minacciose nei confronti dell'Italia e di Roma rendono indispensabile elevare il livello di guardia".

Una circolare inviata dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza a prefetti e questori invita a potenziare ai massimi livelli il monitoraggio su ambienti vicini all'estremismo islamico. Nella circolare si legge infatti che "non potendosi escludere" un innalzamento della tensione internazionale in seguito ai bombardamenti sulla Siria condotti dagli Stati Uniti, vanno quindi "ulteriormente rafforzate" le misure di sicurezza sugli obiettivi sensibili dei Paesi coinvolti nella coalizione contro l'ISIS: non solo USA, Gran Bretagna e Francia ma anche Iraq, la stessa Siria, Giordania e Israele. Per quanto riguarda il nostro Paese, il ministro dell'Interno Angelino Alfano riferendo ieri alla Camera ha precisato: "Le esternazioni dello Stato Islamico dichiaratamente minacciose nei confronti dell'Italia e di Roma rendono indispensabile elevare il livello di guardia". Per Alfano, infatti, è necessario non trascurare alcun segnale di pericolo "anche il più tenue, mantenendo il costante controllo degli obiettivi maggiormente esposti. - annunciando - In questa ottica è convocato in permanenza il comitato di Analisi strategica antiterrorismo". Nel ribadire la serietà della minaccia jihadista, Alfano precisa comunque che "le risultanze investigative non evidenziano al momento l'esistenza di specifiche progettualità ostili volte a colpire obiettivi collocati nel territorio nazionale o interessi del nostro Paese all'estero".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: