le notizie che fanno testo, dal 2010

Iraq: Stato Islamico rivendica attentato ad Erbil

Lo Stato Islamico ha rivendicato l'attentato che ha ucciso venerdì 17 aprile tre persone davanti al consolato degli Stati Uniti a Erbil, capitale della regione del Kurdistan iracheno, partner importante nella coalizione contro il gruppo dell'ISIS.

Lo Stato Islamico ha rivendicato l'attentato con un'autobomba che ha ucciso venerdì 17 aprile tre persone davanti al consolato degli Stati Uniti a Erbil, capitale della regione del Kurdistan iracheno. Secondo il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, nessuno del personale statunitense è rimasto ferito nell'esplosione avvenuta davanti all'ingresso del complesso. La Regione curda dell'Iraq è un partner importante nella coalizione guidata dagli Stati Uniti contro il gruppo Stato islamico, che ha conquistato buona parte dei territori iracheni già dalla scorsa estate ed ha minacciato di raggiungere Erbil. L'attentato rivendicato dall'ISIS è avvenuto ad Ankawa, un quartiere a maggioranza cristiana e molto frequentato dagli stranieri. Lo Stato islamico ha anche rivendicato due autobombe esplose a Baghdad, che hanno ucciso almeno 27 persone sempre nella giornata di venerdì.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: