le notizie che fanno testo, dal 2010

Texas: polizia uccide 2 uomini durante concorso vignette su Maometto

Durante una mostra-concorso in Texas sul profeta Maometto due uomini avrebbero aperto il fuoco in segno di protesta per le vignette offensive. I due uomini sono stati uccisi dalla polizia. L'organizzatore della mostra è descritto dal Southern Poverty Law Center come un gruppo di odio.

Le provocazioni (e in alcuni casi anche la mancanza di rispetto) verso la fede altrui purtroppo miete nuove vittime. In Texas (Stati Uniti) è stata organizzata una mostra-concorso sul profeta Maometto, e stando alle prime ricostruzioni la polizia ha sparato ed ucciso due uomini che si erano presenti all'evento armati. La sparatoria è avvenuta in un parcheggio del Curtis Culwell Center, un'arena coperta nella città di Garland, a nord est di Dallas. Tra i relatori della mostra su Maometto anche Geert Wilders, un politico olandese anti-islamico che sarebbe sulla "lista nera" di Al Qaida. La mostra è stata organizzata da Pamela Geller, presidente dell'American Freedom Defense Initiative (AFDI), associazione descritta dal Southern Poverty Law Center (organizzazione legale americana senza fini di lucro, impegnata nella tutela dei diritti delle persone riconosciuta a livello internazionale) come un gruppo di odio, cioè che propaganda idee di odio razziale o religioso. La AFDI aveva promesso un premio di 10.000 dollari per la migliore opera d'arte o vignetta sul Profeta Maometto, le cui raffigurazioni, per l'Islam, sono viste come offensive per la loro fede. Come riporta la Reuters, le due vittime si sarebbero avvicinate al locale della mostra aprendo il fuoco con fucili automatici, ferendo ad una gamba un agente di sicurezza non armato. Gli agenti di polizia di Garland hanno risposto al fuoco, uccidendo uno degli aggressori e ferendo l'altro. Il secondo uomo è stato colpito a morte mentre tentava di raggiungere uno zainetto, come riferisce alla CNN Douglas Athas, il sindaco di Garland.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: