le notizie che fanno testo, dal 2010

Muore Leonard Nimoy, Spock di Star Trek. L'ultimo saluto del capitano Kirk

Leonard Nimoy, attore famoso soprattutto per aver interpretato il Signor Spock di Star Trek (l'intramontabile serie classica), è morto all'età di 83 anni. Lutto nel mondo della fantascienza. A salutare l'ultimo viaggio di Leonard Nimoy, forse "teletrasportato nell'aldilà" come sottolineano su Twitter, la NASA, Samantha Cristoforetti e soprattutto William Shatner, l'amato capitano James T. Kirk, che ricorda: "L'ho amato come un fratello".

Leonard Nimoy, attore famoso soprattutto per aver interpretato il Signor Spock di Star Trek (l'intramontabile serie classica), è morto all'età di 83 anni. Lutto nel mondo della fantascienza e tristezza tra gli amanti della serie, visto che il vulcaniano dalle orecchie a punta (che in realtà è per metà umano) è uno dei più famosi e amati personaggi di Star Trek assieme al coraggioso ed onesto capitano James T. Kirk. Proprio William Shatner su Twitter scrive dopo aver appreso la tragica notizia della morte di Leonard Nimoy, postando una foto che li ritrae insieme: "L'ho amato come un fratello. Noi tutti abbiamo perso il suo umorismo, il suo talento e la sua capacità di amare". E proprio sul portale di microblogging c'è chi sottolinea che il Signor Spock, in realtà, si è "teletrasportato nell'aldilà". Anche la NASA ha voluto ricordare Leonard Nimoy postando una foto dello Shuttle Enterprise il cui debutto è stato accolto nel 1976 dal cast al gran completo di Star Trek. Non è tardato il saluto l'astronauta italiana Samantha Cristoforetti che dalla Stazione Spaziale Internazionale ha augurato a tutti "Lunga vita e prosperità", frase che accompagna il celebre saluto vulcaniano con la mano. Lo stesso Leonard Nimoy ha rivelato che il gesto è stato da lui stesso ideato, ispirandosi direttamente alla tradizione ebraica. L'attore è infatti un cohen, discendente maschio di Aronne, tribù sacerdotale ebraica. Il gesto simboleggia la lettera ebraica Šin, la prima lettera della parola Shaddai, "Signore" in ebraico. A confermare la morte dell'attore è stata la moglie Susan Bay Nimoy, spiegando che il decesso è stato causato dalla malattia polmonare ostruttiva cronica di cui Leonard Nimoy era affetto da tempo, e che aveva raggiunto ormai lo stadio terminale. Leonard Nimoy era stato ricoverato all'inizio della settimana per il peggioramento delle sue condizioni di salute.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: